Il Gruppo Volkswagen ottimizza il flusso del traffico con i computer quantistici

MotoriTecnologiaVolkswagen

Il Gruppo Volkswagen lancia a Lisbona il primo progetto pilota al mondo per l’ottimizzazione del traffico utilizzando un computer quantistico. Per questo scopo il Gruppo sta equipaggiando degli autobus MAN della città di Lisbona con un sistema di gestione del traffico sviluppato internamente. Questo usa un computer quantistico di D-Wave e calcola il tragitto più rapido per i 9 autobus coinvolti, in modo specifico per ognuno di essi e quasi in tempo reale. In questo modo i tempi di viaggio dei passeggeri saranno ridotti in modo significativo, migliorando i flussi di traffico anche nei momenti di picco. Il Gruppo Volkswagen testerà il proprio sistema di ottimizzazione durante la conferenza di tecnologia che si terrà a Lisbona dal 4 all’8 novembre. In quei giorni gli autobus trasporteranno migliaia di passeggeri attraverso il traffico cittadino.

Martin Hofmann, CIO del Gruppo Volkswagen, ha affermato: “Vogliamo espandere ulteriormente le nostre competenze nel campo dei computer quantistici e sviluppare internamente la comprensione di come questa tecnologia possa essere sfruttata in modo significativo all’interno dell’Azienda. L’ottimizzazione del traffico è una delle potenziali applicazioni. La gestione del traffico intelligente basata sulla capacità prestazionale di un computer quantistico può fornire un supporto efficace alle città e ai pendolari”.

Vern Brownell, Amministratore Delegato di D-Wave, ha affermato: “L’uso dell’informatica quantistica da parte del Gruppo Volkswagen per affrontare i problemi globali più dilaganti come la gestione del traffico, è un esempio dell’impatto concreto che presto le applicazioni quantistiche avranno sulle nostre città, comunità e vite quotidiane. Da quando è stato costruito il primo computer quantistico commerciale, D-Wave si è concentrata sull’ideare sistemi che permettano lo sviluppo di applicazioni che portino valore economico. Da quanto ci è noto, il progetto pilota del Gruppo è fra i primi a fare uso di un computer quantistico, e questa innovazione ci porta più vicini che mai all’utilizzo pratico dell’informatica quantistica”.

Il sistema comprende due parti: la previsione del numero di passeggeri e l’ottimizzazione del tragitto Il sistema di gestione del traffico del Gruppo Volkswagen è costituito di due componenti: la previsione del numero di passeggeri e l’ottimizzazione del tragitto da parte di un computer quantistico. Per quanto riguarda la prima, il team di sviluppatori Volkswagen utilizza strumenti di analisi di dati per individuare le fermate con picchi di utenti in determinati orari. A questo scopo sono impiegate coordinate geografiche rese anonime e dati sul flusso dei passeggeri. L’obiettivo è offrire opzioni di trasporto su misura a più persone possibili e assicurare l’utilizzo ottimale della flotta di autobus.

Per il progetto pilota di Lisbona sono state selezionate e collegate 26 fermate, andando a formare quattro linee. Per esempio, una di queste va dalla sede del WebSummit allo snodo Marqués de Pombal, nel centro città.

Il team del Gruppo Volkswagen intende continuare a sviluppare la componente predittiva. L’idea è che gli operatori degli autobus possano aggiungere linee temporanee alla propria tabella di marcia per servire le fermate con il più alto numero di utenti. Potrebbe avere senso applicare questo approccio in caso di grandi eventi in città, per esempio.

Il Gruppo Volkswagen intende portare il sistema alla maturità di mercato

In futuro l’Azienda pianifica di sviluppare il sistema di ottimizzazione del traffico fino alla maturità di mercato. Per questo motivo gli sviluppatori hanno progettato il sistema perché possa essere applicato fondamentalmente in ogni città e a flotte di veicoli di qualsiasi dimensione. Si stanno già valutando ulteriori progetti pilota per città in Germania e in altri Paesi europei. Il Gruppo Volkswagen crede che tali sistemi di ottimizzazione possano essere offerti ad aziende di trasporto pubblico, di taxi o a operatori di flotte.

Il Gruppo e l’informatica quantistica

L’Azienda sta collaborando con i partner tecnologici D-Wave e Google, che forniscono accesso ai propri sistemi informatici agli esperti. Nel 2016 il team Volkswagen aveva già dimostrato con successo l’ottimizzazione di rotte senza ingorghi per taxi a Pechino. Da allora, lo sviluppo dell’algoritmo è continuato in modo costante ed è protetto da brevetto negli Stati Uniti.

hiddenCountTag: 1|||hiddenCountRequest: 0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *