Kia Niro, prova su strada

KIAMotoriTest

Kia Motors Italy festeggia l’arrivo sul mercato della sorprendente Kia Niro, un modello che rappresenta l’innovazione a 360° nel settore delle compatte a propulsione ambientale.

Modello del tutto originale, Niro esprime una personalità unica. Il design, sviluppato dai centri stile Kia in California e in Corea, sintetizza la praticità e la personalità estetica di una crossover senza rinunciare a linee slanciate e scolpite. Il frontale “tiger nose”, la linea di cintura alta e i profili scolpiti rendono la vettura immediatamente riconoscibile come una Kia. Le proporzioni equilibrate danno immediatamente la sensazione di grande stabilità e aderenza al suolo; gli sbalzi contenuti, i gruppi ottici in posizione elevata e l’alta linea di cintura differenziano nettamente questo modello dal resto delle ibride presenti sul mercato.

Tutto l’abitacolo è stato disegnato per accentuare la sensazione di modernità e di spazio, con una plancia ampia definita da linee orizzontali. In linea con le più recenti Kia, gli interni di Niro si caratterizzano per il largo uso di materiali soffici al tatto.

Le linee che percorrono orizzontalmente l’intera larghezza della plancia separano diverse sezioni con il cruscotto e il display del nuovo sistema di infotainment Kia HMI (Human-Machine Interface) con lo schermo touchscreen da 7 pollici con il navigatore. Il sistema supporta il collegamento Bluetooth con gli smartphone, la radio digitale DAB e la connettività audio che dispone di impianto a sei altoparlanti. I Kia Connected Services, forniti gratuitamente per la durata di sette anni, rendono disponibili una serie di importanti informazioni fornite attraverso il circuito TomTom, comprese informazioni aggiornate sul traffico, previsioni meteo e indicazioni della presenza di controlli di velocità.

I rivestimenti interni sono in tonalità nero monocolore in tessuto misto pelle. Il passo lungo (2700 mm) favorisce lo spazio interno, con 1.059 mm e 950 mm di spazio rispettivamente per le gambe dei passeggeri anteriori e posteriori. La larghezza di 1800 mm assicura una larghezza alle spalle di 1423 mm davanti e 1402 mm dietro. Lo spazio per la testa è ai vertici della categoria per tutti i passeggeri, con fino a 1.018 mm di altezza nei posti anteriori e 993 mm di altezza per quelli posteriori, misure superiori a quelle di molti SUV concorrenti.

Il progetto ha tenuto in primo piano l’efficienza, per ottenere consumi ai vertici della categoria e i tecnici sono riusciti a raggiungere il valore di emissioni di CO2 di a partire da 88 g/km nel ciclo combinato, valore internamente già verificato nei test di laboratorio. La versione di produzione con cerchi da 16 pollici vanta un consumo medio di 3,8 litri/100 km (ciclo NEDC), mentre per quella con equipaggiamento che comprende i cerchi da 18 pollici il valore omologato è di 4,4 litri/100 km.

Concepita espressamente nell’ottica del più basso impatto ambientale possibile, la Niro utilizza un nuovo sistema ibrido che si basa su un propulsore di cilindrata ridotta, il 1.6 GDi della famiglia Kappa, che eroga 105 CV e la coppia massima di 147 Nm; il motore elettrico da 32 kW è alimentato da un pacco batterie a ioni di polimeri di litio della capacità di 1,56 kWh. La potenza complessiva disponibile raggiunge i 141 CV e viene trasmessa alle ruote attraverso un cambio a 6 rapporti a doppia frizione (6DCT). L’azione combinata dei due motori fornisce una coppia complessiva di ben 265 Nm disponibile allo spunto. Il cambio Kia DCT a doppia frizione a 6 marce è stato interamente sviluppato da Kia e, per la Niro, è stato adattato all’utilizzo con il sistema ibrido garantendo una migliore sensazione di guida e una risposta più immediata rispetto ai diffusi sistemi a variazione continua CVT.

Lo sviluppo della nuova Kia Niro e della sua piattaforma dedicata rientra nella strategia complessiva di Kia di diventare leader di mercato nelle vetture a basse emissioni entro il 2020. Nel corso di questi 5 anni Kia amplierà l’attuale gamma di quattro modelli “verdi” fino a 11 modelli, a partire da Niro e Optima plug-in Hybrid, e questo consentirà di raggiungere l’obiettivo di migliorare l’efficienza media della gamma Kia del 25% rispetto ai valori del 2014. In questa gamma allargata figurano tutte le possibili soluzioni alternative: ibride, ibride plug-in, totalmente e a idrogeno.

Il prezzo di Kia Niro parte da 27.000 euro e supera i 29.000 con l’aggiunta di tutti gli optional disponibili.

Le migliori offerte

hiddenCountTag: 6|||hiddenCountRequest: 0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *