Kia Sportage, nuovo look e tanta tecnologia

KIAMotoriTest

Kia Sportage, il best seller Kia in Europa, ritorna nell’edizione 2018 aggiornato nel design, esterno ed interno, e arricchito con nuove tecnologie che ne migliorano sicurezza ed infotainment. Nel 2017 sono stati più di 131mila gli esemplari di Sportage venduti in Europa, un dato che da solo rappresenta un quarto delle vendite totali europee del marchio.

A livello globale, nel corso del 2017, ogni 69 secondi è stato venduto un nuovo Sportage, in assoluto il best seller internazionale di Kia. Dalla sua prima apparizione sul mercato, nel 1993, Sportage – che per il mercato europeo è prodotto nello stabilimento di Žilina, in Slovacchia – ha festeggiato il marzo scorso il cinque-milionesimo esemplare costruito.

L’evoluzione estetica della quarta generazione di Sportage è frutto del lavoro condotto dal Centro Stile europeo Kia di Francoforte, in collaborazione con gli altri centri Kia di Namyang in Corea e di Irvine in California. Il risultato è uno Sportage dall’accento ancora più sportivo e dinamico. Le modifiche introdotte si estendono anche ai modelli GT Line, che presentano una serie di aggiornamenti inediti e novità negli allestimenti. Il nuovo attraente volto di Sportage esprime già nel frontale il cambiamento più evidente, grazie a un paraurti anteriore ridisegnato, ai nuovi alloggiamenti per i fendinebbia e agli inserti nero lucido, o cromati, che raccordano la presa d’aria inferiore.

L’evoluzione stilistica non poteva non interessare anche la classica e inconfondibile griglia a naso di tigre, ora disponibile nella versione nera lucida o nera opaca. La vista posteriore del nuovo Sportage è ridefinita dalle sottili luci che pur mantenendo un andamento orizzontale adesso adottano un nuovo design dei LED a forma di C. Le luci di retromarcia sono integrate nel nuovo paraurti posteriore, rifinito alla base con nuovi dettagli cromati.

L’abitabilità è il punto forte del modello coreano rivale di Compass, Tiguan, Duster, Qashqai e 3008 che, con un passo di 2,67 metri e altezza 1,64, offre uno spazio abbondante per le sedute anteriori (regolabili elettricamente) ed è confortevole anche per chi siede dietro. Numerose sono le new entry tecnologiche, tra cui non mancano né la connettività garantita dalla compatibilità con Android Auto e Apple CarPlay, né la telecamera con visione a 360° del perimetro dell’auto che agevola il parcheggio, mentre il monitoraggio dell’attenzione del conducente è misurato da una scala graduata a cinque livelli che si può richiamare sul piccolo display informativo inserito tra i due quadranti circolari degli strumenti principali.

Novità anche alla voce motorizzazioni. Nel cofano entrano i turbodiesel della nuova ed efficiente famiglia U3 1.6 Crdi da 115 e 136 cv (quest’ultimo disponibile anche con razione integrale e cambio doppia frizione a 7 marce), mentre con il Crdi 2.0 debutta su un modello Kia, la tecnologia mild-hybrid (con una potenza di 185 CV) a 48 Volt abbinata alla trazione integrale e al cambio automatico a 8 rapporti. Non cambia l’offerta a benzina, con il 1.6 Gdi aspirato da 132 cv con cambio manuale e turbo da 177 cv con il doppia frizione 7Dct. Entrambi, grazie al filtro antiparticolato per motori a benzina, conformi come i turbodiesel alle future norme Euro 6d-Temp.

La nuova gamma Sportage parte da € 24.500 per la entry level 1.6 GDI in allestimento Business, e arriva a 38.500 per la top di gamma 2.0 CRDi AWD Mild Hybrid 48V con cambio automatico in allestimento GT Line.

Le migliori offerte

hiddenCountTag: 3|||hiddenCountRequest: 0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *