La sede Vaude di Tettnang è Climate Neutral, 40% in meno di CO2

SocietàVaudeVideo Gallery

Dichiara Gunther Acherer – Panorama Diffusion:” VAUDE azienda tedesca ubicata nel Sud del paese (produttrice di abbigliamento e accessori outdoor) ha aggiunto un’altra pietra miliare nel suo cammino per diventare l’azienda più ecologica all’aperto d’Europa: Il quartier generale, tutta la popolazione aziendale in Tettnang e tutti i prodotti realizzati sono ora “climate neutral. Tutte le società del gruppo che generano emissioni di gas serra sono state rigorosamente monitorate per ridurre in maniera determinante le emissioni questo grazie alla partecipazione ad un progetto di certificazione denominato: gold standard carbon offset non-profit myclimate organization che è stato assegnato a VAUDE”.

La compensazione è calcolata in modo da includere tutta la sede VAUDE: l’intera divisione amministrativa con circa 500 dipendenti, la produzione, la manutenzione, il Centro Child Care, così come tutta la logistica dei materiali e dei prodotti connessi con la produzione in loco. L’unica eccezione, non è ancora incluso nella compensazione il pendolarismo dei dipendenti.

Antje von Dewitz – Ceo VAUDE, è orgogliosa del certificato myclimate: “la neutralità climatica è una componente importante nel nostro impegno generale per la sostenibilità e per il nostro futuro. VAUDE è la prima azienda del settore outdoor che è così coerente nel suo impegno e la compensazione delle emissioni serra in tutto il suo ciclo aziendale Dal 2008 abbiamo ridotto le emissioni di CO2 dei nostri dipendenti del 40% per tonnellata e addirittura il 48% per ogni tonnellata di articoli prodotti. E’ il nostro obiettivo come azienda: per esercitare una attività carbon neutral”.

Continua:”Stiamo creando un footprint clima aziendale del nostro impatto climatico misurando tutti i consumi: materiali di produzione, elettricità, riscaldamento, carburante, acqua, carta, l’illuminazione e altri consumi, come toner e nuove attrezzature informatiche. Registriamo tutti i dati sulle emissioni da rifiuti, la logistica dei prodotti e la mobilità dei nostri dipendenti sia per i viaggi di lavoro, sia sul lavoro quotidiano. Con obiettivi chiari, passo dopo passo, stiamo riducendo le emissioni in ciascuna area. Naturalmente, non siamo al 100% a emissioni zero. Non appena il nostro programma climatico sarà completato, ci aiuterà a compensare eventuali emissioni non evitabili, Tutti i dettagli possono essere trovati nel nostro Bilancio di Sostenibilità http://www.vaude.com/de_DE/nachhaltigkeitsbericht.asp ”.

Clima rapporto completo
I gas serra come la CO2 generate da VAUDE derivano dal consumo di energia elettrica, gas e altri carburanti, l’uso di materiali per la produzione di borse e zaini impermeabili in Tettnang, e anche per il consumo di carta, forniture per ufficio, elaborazione dati e materiali di imballaggio. Sono inclusi anche tutti i rifiuti generati in loco, tutti i viaggi d’affari e tutta la logistica, compreso il trasporto di materiali e prodotti per la produzione in Tettnang e poi di nuovo da lì su a tutti i partner di vendita al dettaglio e della distribuzione. Sulla base di questi dati, un team di esperti myclimate hanno calcolato un completo carbon footprint aziendale per VAUDE. Dal 2008, la società ha rilasciato un resoconto delle sue emissioni dannose sul clima nel suo rapporto annuale sulla sostenibilità, come parte della sua certificazione ambientale EMAS. A partire dal 2012, per la prima volta il carbon footprint aziendale comprende tutti i segmenti di business.

“Con il carbon footprint aziendale continueremo a lavorare per ridurre ulteriormente le emissioni di gas a effetto serra nei prossimi anni,” Antje von Dewitz:“Passo dopo passo, si estenderà questa neutralità climatica per includere tutti i nostri impianti di produzione anche negli altri Paesi . Compresi i nostri dipendenti che saranno monitorati nel loro lavoro e il vivere quotidiano (chiaramente tramite un programma di informazione culturale a partecipazione spontanea e non imposta). Questo è dove il nostro concetto di mobilità VAUDE entra in gioco: con un programma di promozione della bicicletta, un pool di E-Bikes in prestito, e le iniziative di car sharing, stiamo sensibilizzando i nostri dipendenti a contribuire attivamente alla protezione del clima e di se stessi “.

Compensazione con myclimate
VAUDE per compensare le sue emissioni ha investito in un progetto myclimate di carbonio Gold Standard offset in Cina, che contribuisce a ridurre le emissioni di gas a effetto serra: le stufe delle famiglie rurali all’interno della provincia dello Shanxi in Cina usano il carbone tradizionale a legna, che sarà sostituito, per una maggiore pulizia con un semi-gassificatore a biomassa come i rifiuti di mais.

Stufe e impianti termici che bruciano carburanti derivati dal petrolio sono sempre più comuni nelle aree più ricche della Cina, almeno il 50 per cento di tutte le famiglie continuano a dipendere dai combustibili solidi come il legno o il carbone come combustibile domestico principale. Una pratica che si traduce in un aumento dell’ inquinamento, che l’Organizzazione Mondiale della Sanità stima essere ogni anno responsabile di oltre 420.000 decessi prematuri nella sola Cina. Sostituendo il carbone con biomassa, è possibile non solo ridurre le emissioni di CO2, ma anche migliorare la qualità dell’aria, direttamente a beneficio della salute delle famiglie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *