Mercedes-Benz Classe E 2012 250 CDI 4MATIC Station Wagon, prova su strada

Foto GalleryMercedes-BenzMotoriTestVideo Gallery

La nuova generazione di Classe E continua a tracciare una storia di successo senza eguali nel proprio segmento. Dopo oltre 18.000 unità vendute in Italia, dal 2009 ad oggi, Classe E rappresenta sempre il cuore del marchio Mercedes-Benz, rispecchiando i valori distintivi della Stella: sicurezza, comfort, e-cocompatibilità, design ed elevati standard qualitativi. La Classe E è una berlina business con uno status ben definito che il design sottolinea millimetro per millimetro. Un carattere forte, ma al contempo familiare. Il design dei fari, tradizionalmente di forma ovale, sembrano pietre preziose, incastonate con grande maestria nei parafanghi. Il paraurti si inserisce perfettamente nel corpo carrozzeria e si integra nell’armonia complessiva del frontale: il design è un insieme perfetto.
Mercedes-Benz Classe E M.Y. 2012 250 CDI 4MATIC Station Wagon
Le linee seguono idealmente un punto di fuga esterno per imprimere dinamismo, gli spigoli dello spoiler pronunciati nella parte inferiore e la presa d’aria larga del paraurti rafforzano l’aspetto carismatico della berlina e la fanno apparire più larga e atletica. Classe E Model Year 2012, conserva i valori propri del modello, aggiungendo una rinnovata sportività in grado di attrarre un target più giovane e dinamico.

Per facilitare la scelta da parte del Cliente, il Model Year 2012, semplifica la struttura dell’offerta ridefinendo i livelli di equipaggiamento e valorizzando al meglio lo stile del modello:
Executive: stile e funzionalità, per nuovi Clienti privati e business.
Elegance: raffinatezza e confort, per Clienti attenti alla cura dei dettagli.
Avantgarde: design, sportività e tecnologia, per i Clienti top del segmento.

La versione di ingresso, Executive, è ora più completa e, oltre alla funzionalità, si distingue per uno stile ancora più incisivo, grazie all’adozione dei fari bixeno ILS di serie e dei cerchi in lega da 17”.

La versione Avantgarde, dedicata ad un cliente giovane e dinamico, è caratterizzata dal look sportivo e dalla ricca dotazione multimediale. Esteriormente si distingue per il kit aerodinamico AMG, ora di serie, e grazie all’adozione, sempre di serie, dello Sport Package Exterior. Uno stile deciso e dinamico, ulteriormente sottolineato dai possenti cerchi da 18” a cinque razze con assetto sportivo, che lasciano intravedere i dischi freno maggiorati con pinze freno firmate Mercedes-Benz. Gli interni, che si riconfermano al vertice per qualità dei materiali e cura del dettaglio, offrono oggi il display a colori ad alta definizione, il COMAND Online e il debutto del volante a tre razze sportivo ereditato dalla CLS.
Mercedes-Benz Classe E M.Y. 2012 250 CDI 4MATIC Station Wagon
Per accentuare ulteriormente la nuova inclinazione della Classe E Model Year 2012 è inoltre disponibile, per tutte le versioni, il Pacchetto sportivo AMG, ad un prezzo particolarmente conveniente, con un vantaggio Cliente che arriva fi-no al 65%, a seconda delle versioni. Di seguito le dotazioni del pacchetto:
– Volante sportivo e aerodinamica AMG
– Assetto sportivo AMG
– Cerchi AMG a 6 doppie razze da 18’’ (a richiesta 5 o 7 razze da 19”)
– Sedili sportivi in pelle Artico e Dinamica e pedaliera in alluminio

Da oltre 30 anni la Classe E Station Wagon è il punto di riferimento del segmento. Dal suo debutto, nel 1977, la straordinaria combinazione di praticità d’uso e fascino superiore ha conquistato più di un milione di Clienti. Al pari di Berlina e Coupé, la versione Station Wagon combina design innovativo e massimi livelli di sicurezza, comfort, qualità costruttiva e funzionalità. Classe E Station Wagon colpisce per il design sportivo e funzionale, che trasmette una sensazione di superiorità e sicurezza innate. Il carattere distintivo della vettura incarna il nuovo stile Mercedes-Benz, inaugurato con Classe S. Una delle ca-ratteristiche principali del nuovo linguaggio stilistico è l’alternanza delle ampie superfici, che vanno a delineare spigoli dinamici e forme strutturate.

Le fiancate presentano diversi nuovi elementi che determinano nettamente l’identità della vettura. Grazie ai rivestimenti in nero lucido, i montanti posteriori risultano poco marcati a livello visivo, contribuendo, insieme alla superficie dei cristalli laterali, a creareun tutt’uno armonico e senza soluzione di continuità. Dal montante anteriore e dalle linee tese del tetto, fluisce una linea arcuata che si estende fino al montante posteriore, più ribassato e filante, che sostiene visivamente la linea “muscolosa” del profilo. La particolare configurazione dei sottoporta, molto discreti al centro e più sporgenti in corrispondenza dei pas-saruota, insieme allo sbalzo laterale, rafforzano ulteriormente la tensione spor-tiva delle fiancate.

Nella realizzazione del posteriore, i designer Mercedes-Benz hanno posto l’accento sull’elevata funzionalità della vettura, sottolineandone le linee orizzontali attraverso lo stile distintivo dei gruppi ottici posteriori ed il listello cromato dell’impugnatura del cofano bagagli. Inoltre, i nuovi gruppi ottici posteriori a LED conferiscono, a livello visivo, un’impressione di continuità dalla fiancata al portellone posteriore. Grazie al loro design, i gruppi ottici costituiscono un elemento altamente distintivo della vettura, sia di giorno che di notte. La Classe E Station Wagon si conferma la vettura più grande e spaziosa del segmento delle station wagon premium.
Mercedes-Benz Classe E M.Y. 2012 250 CDI 4MATIC Station Wagon
Protezione totale
La sicurezza continua a costituire uno degli elementi di forza della Classe E, oltre alle ormai note tecnologie ABS, ESP® e Brake Assist, rende, infatti, disponibili numerosi dispositivi tarati sulle più frequenti cause di incidente: distanza, cambi di corsia, velocità, stanchezza, guida di notte e uscite di corsia. La combinazione di queste tecnologie, unica nel mondo dell’automotive, fa della Classe E una compagna di viaggio “intelligente” che, grazie ad un sistema di radar, videocamere e sensori, è in grado di vedere, reagire prontamente e agire in autonomia.

Evitare gli incidenti e limitarne le conseguenze è l’approccio globale dell’attività di ricerca condotta da Mercedes-Benz nel settore della sicurezza all’insegna della “Real Life Safety”. Questo metodo sottintende tutti quegli elementi che, secondo gli ingegneri Mercedes-Benz, concorrono a mantenere inalterata la concentrazione del guidatore. Oltre al comfort acustico, di molleggio e di seduta, in questo contesto assumono, ad esempio, un ruolo fondamentale i fari, i tergicristalli e modalità di comando semplici e sicure. Ad un comportamento di marcia sicuro, privo di sorprese, contribuiscono autotelai altamente evoluti, equipaggiati già da anni con il dispositivo ESP® di serie, messo a punto da Mercedes-Benz. Vanno poi menzionati i sistemi PRE-SAFE®, in grado di avvi-sare, assistere e proteggere il guidatore quando rilevano un concreto pericolo di incidente.

In evidenza in tema di prevenzione anche i numerosi sistemi di assistenza alla guida, in grado di supportare il guidatore proprio nelle situazioni critiche. Mer-cedes-Benz si avvale in questo caso di una posizione unica nel segmento del-le vetture di prestigio e di categoria superiore come punta di diamante dello sviluppo tecnologico. Le nuove tecnologie vengono poi integrate il più rapidamente possibile sulle gamme con il volume di vendita più elevato.

I nuovi sistemi di assistenza alla guida: segnalazione e prevenzione attiva
Con un totale di dieci nuovi sistemi di assistenza alla guida, che vanno dall’ATTENTION ASSIST fino al DISTRONIC PLUS (TEMPOMAT con regolazione della distanza), la Classe E raggiunge un elevato livello di sicurezza. I sistemi di assistenza alla guida si basano su radar, sensori e telecamere dalla tecnologia avanzatissima e sono stati messi a punto analizzando le cause di incidente più frequenti, come distanza di sicurezza insufficiente, sovraffaticamento, sonnolenza e oscurità.
Mercedes-Benz Classe E M.Y. 2012 250 CDI 4MATIC Station Wagon
Di seguito, una panoramica dei nuovi sistemi di assistenza alla guida che assistono il guidatore avvisandolo del pericolo e in alcuni casi intervenendo attivamente in caso di potenziale incidente.
– Sistema di assistenza abbaglianti adattivi
– Sistema antisbandamento attivo
– Blind Spot Assist attivo
– ATTENTION ASSIST
– DISTRONIC PLUS
– Speed Limit Assist
– PARKTRONIC con ACTIVE PARKTRONIC
– Sistema frenante PRE-SAFE con BAS PLUS
– Sistema antisbandamento
– Blind Spot Assist

Assistenti elettronici: i nuovi sistemi di assistenza alla guida
Il sistema di assistenza abbaglianti adattivi: in presenza di veicoli illuminati che transitano in senso contrario o che precedono la vettura, il sistema attiva la funzione antiabbagliante e regola la portata del fascio luminoso dei fari in base alla distanza degli altri automobilisti. Il sistema rende così possibile utilizzare più spesso gli abbaglianti.

Il sistema antisbandamento attivo: entra in azione quando rileva il taglio accidentale della linea continua o discontinua sul lato destro o sinistro della corsia di marcia, allertando il guidatore con un messaggio sulla strumentazione e facendo vibrare il volante. Se, in caso di linea continua, il guidatore non reagisce all’avvertimento, il sistema antisbandamento attivo si serve dell’ESP per frenare le ruote sul lato opposto e impedire alla vettura di oltrepassare la striscia continua. In alternativa è disponibile anche il sistema antisbandamento, in grado di allertare il conducente, ma non interviene in modo attivo.

Il Blind Spot Assist attivo avvisa il guidatore, illuminando un triangolo rosso nel retrovisore esterno, quando rileva il pericolo di collisione in caso di cambio di corsia per la presenza nella corsia adiacente di un’altra vettura che si trova nel cosiddetto “angolo morto” del retrovisore esterno. Se il guidatore ignora i segnali di avvertimento del sistema e si appresta ugualmente a cambiare corsia, il Blind Spot Assist attivo interviene frenando le ruote sul lato opposto della vettura, provocando un’imbardata che riporta in traiettoria la vettura, evitando la collisione. Un’alternativa è il Blind Spot Assist, in grado di segnalare il pericolo, ma non di intervenire attivamente.

L’ATTENTION ASSIST avvisa il guidatore non appena rileva i tipici segni di sovraffaticamento. Gli studi dimostrano che circa un quarto degli incidenti in autostrada vanno ricondotti al sovraffaticamento dei guidatori. La stanchezza causa pertanto molti più incidenti dell’alcool. Con l’ATTENTION ASSIST, Mer-cedes-Benz fornisce un contributo importante alla prevenzione degli incidenti. I sensori ad alta risoluzione del sistema tengono sotto controllo il comportamento del guidatore e sono in grado di riconoscere, soprattutto analizzando i movimenti del volante, eventuali segni di stanchezza o disattenzione.

Il Brake Assist PLUS è in grado di rilevare, tramite sensori radar, il rischio di tamponamento, misura quindi la servoassistenza alla frenata necessaria e la mette immediatamente a disposizione, non appena il guidatore aziona il pedale del freno.

Il DISTRONIC PLUS (TEMPOMAT radar con regolazione della distanza) assiste il guidatore a velocità comprese tra 0 e 200 km/h regolando automaticamente la distanza dai veicoli che precedono. Il sistema è in grado di frenare la vettura fino al completo arresto, per poi accelerare di nuovo, rivelandosi pertanto particolarmente utile nel traffico stop-and-go. Quando rileva una riduzione troppo rapida della distanza, il sistema avvisa il guidatore con un segnale ottico e acustico.

Lo Speed Limit Assist, attraverso una telecamera posizionata sul lato interno del parabrezza riconosce i limiti di velocità segnalati dai cartelli stradali presenti sulla carreggiata e confronta tali dati con le informazioni fornite dal sistema GPS. Il limite di velocità di volta in volta rilevato viene visualizzato sulla strumentazione.

Il PARKTRONIC con ACTIVE PARKTRONIC, mentre la vettura transiata accanto ad un parcheggio vuoto, è in grado di misurarne le dimensioni attraverso una serie di sensori ad ultrasuoni. Sul display del cruscotto compare la raffigurazione grafica della manovra di parcheggio consigliata. I sensori ad ultrasuoni supportano il guidatore durante le manovre di parcheggio e lo avvisano quando il sistema rileva che l’automobile si sta avvicinando troppo ad un altra vettura.

Il sistema frenante PRE-SAFE attiva una frenata automatica in caso di serio pericolo d’incidente. Quando il sistema rileva il rischio di un tamponamento, avverte il guidatore con un segnale acustico e visivo. In assenza di reazioni alla segnalazione, il sistema esegue una frenata automatica in due fasi: circa 1,6 secondi prima dell’impatto, frena la vettura applicando indicativamente il 40% (circa 4 m/s²) della massima potenza frenante, emette un segnale tattile di avvertimento per il guidatore e attiva, a titolo preventivo, i sistemi reversibili di protezione degli occupanti PRE-SAFE. Se il guidatore continua a non reagire, circa 0,6 secondi prima dell’ormai inevitabile impatto il sistema frenante PRE-SAFE mobilita la massima potenza frenante.

Questa frenata d’emergenza è in grado di ridurre sensibilmente la gravità dell’impatto. Il sistema funge dunque da “zona di assorbimento elettronica”, assicurando una maggiore protezione agli occupanti. Il sistema frenante PRE-SAFE opera entro la fascia di velocità compresa tra i 30 e i 200 km/h quando rileva la presenza di veicoli che precedono la vettura. Il sistema interviene an-che quando la vettura si avvicina ad una colonna di veicoli fermi, a condizione che la velocità di marcia non sia superiore ai 70 km/h.
Mercedes-Benz Classe E M.Y. 2012 250 CDI 4MATIC Station Wagon
Il concetto di sicurezza della Classe E è stato elaborato in funzione della situazione reale in caso di incidente. Nove airbag (airbag anteriori ed airbag per il bacino per guidatore e passeggero, kneebag per il lato guida, sidebag ante-riori, windowbag per guidatore, passeggero anteriore e passeggeri posteriori), pretensionatori, limitatori della forza di ritenuta delle cinture e poggiatesta NECK-PRO anteriori, tutti rigorosamente di serie, offrono agli occupanti una protezione ottimale in caso di incidente.

A richiesta i sidebag sono disponibili anche per il vano posteriore. La struttura della carrozzeria è stata progettata in modo tale che, in caso di collisione frontale, le forze di impatto vengono ripartite su quattro livelli indipendenti l’uno dall’altro. In tal modo la cellula dell’abitacolo rimane intatta. Circa il 70% di tut-te le lamiere della scocca è realizzato in moderne leghe d’acciaio ad alta resistenza che garantiscono la massima sicurezza con un peso minimo. I requisiti di sicurezza per la protezione dei pedoni sono soddisfatti dal cofano motore attivo.

La Classe E si avvale del sistema di protezione preventiva degli occupanti PRE-SAFE, con il quale Mercedes-Benz sfrutta il tempo che intercorre fra il riconoscimento di una situazione a rischio di incidente e la possibile collisione, per adottare misure di protezione preventiva nei confronti degli occupanti. In caso di impatto, si possono così ridurre le sollecitazioni a carico dei passeggeri fino al 40%. A seconda del tipo di allestimento, il sistema PRE-SAFE può comprendere pretensionatori anteriori reversibili, funzione di chiusura per gli alzacristalli e il tetto Panorama scorrevole a comando elettrico e funzione di riposizionamento del sedile lato passeggero.

Tra i principali dispositivi disponibili:
Lane Package
– Lane Keep Assist: entra in azione quando, senza azionare l’indicatore di direzione, si supera la mezzaria avvisando il guidatore con una vibrazione al volante.
– Blind Spot Assist: entra in azione quando un veicolo è nell’angolo morto atti-vando un segnale visivo nello specchietto e se nella stessa situazione si a-ziona l’indicatore di direzione si aggiunge anche un avviso acustico.
– Segnalazione Blind Spot Assist.

Pacchetto assistenza alla guida
– Distronic Plus, che regola in modo attivo la distanza dal veicolo che precede in funzione della velocità di crociera impostata ed è in grado di frenare in autonomia fino all’arresto totale della vettura.
– Active Lane Package e Active Blind Spot Assist: rispetto a quanto già descritto sopra, aggiungono entrambi la funzione “attiva” che consente la frenatura di una singola ruota per mantenere in traiettoria il veicolo ed evitare la po-tenziale situazione di pericolo.
– Nightview Plus: sistema di visione notturna Nightview Plus migliora sensibilmente la visibilità di notte. Grazie alla speciale telecamera capace di captare la luce a infrarossi emessa dai fari anteriori, si ottiene nello schermo centrale l’immagine in toni di grigio della strada come fosse pienamente illuminata. I principali vantaggi sono un’immagine nitida della strada e delle aree circo-stanti anche in caso di abbagliamento da parte dei veicoli incrocianti o un ri-conoscimento tempestivo di veicoli, ciclisti, animali o oggetti non illuminati presenti sulla carreggiata.

Tecnologia per l’infotainment
Display più grandi, funzioni nuove e, per la prima volta, accesso ad Internet, sono le principali novità dei nuovi sistemi telematici Mercedes-Benz disponibili per la Classe C Coupé. Anche le funzioni Bluetooth sono state ampliate: una volta collegato il cellulare è ora possibile trasferire automaticamente l’intera rubrica e gli SMS in arrivo possono essere visualizzati sul display a colori ed è possibile la riproduzione wireless di musica da apparecchi terminali Bluetooth compatibili.

Panoramica dei diversi sistemi e relative funzioni
La dotazione comprende l’impianto Audio 20 CD con doppio tuner e lettore CD, collegamento Aux-in e porta USB. I collegamenti sono alloggiati, a portata di mano, in uno scomparto nel bracciolo centrale. Il display a colori misura 5,7”. Grazie alla nuova funzione “Cover Art” vengono visualizzati i titoli degli album musicali in riproduzione, sempre che i relativi dati siano memorizzati nel file audio. Completa le dotazioni la perdisposizione per il nuovo sistema di na-vigazione di base Becker® MAP PILOT.

Una nuova riga superiore della guida menu dell’Audio 20 CD facilita l’orienta-mento e può essere comandata tramite il Controller del COMAND. Durante l’uso del display del sistema telematico vengono visualizzate anche le impo-stazioni del climatizzatore e il consumo di carburante degli ultimi 15 minuti. L’Audio 20 CD si può abbinare a CD-Changer per 6 CD, Media Interface, Sound System Surround, telefonia Comfort nel bracciolo, radio digitale (DAB).

Il sistema multimediale COMAND Online (di serie per Avantgarde) offre per la prima volta l’accesso a Internet. I Clienti possono navigare liberamente a vet-tura ferma oppure richiamare un applicativo Mercedes-Benz, le cui pagine si caricano molto rapidamente e possono essere facilmente consultate anche durante la marcia. Tra le Apps integrate rientrano la ricerca locale in Google™, il servizio meteo e la possibilità di scaricare un itinerario precedentemente configurato su PC con Google Maps e quindi inviato alla vettura. Il collegamento avviene tramite telefono cellulare collegato con Bluetooth e sono a carico del Cliente esclusivamente i costi di navigazione, dipendenti dal piano tariffario scelto dallo stesso con l’operatore telefonico.
Mercedes-Benz Classe E M.Y. 2012 250 CDI 4MATIC Station Wagon
L’accesso alla rete avviene tramite un server appositamente dedicato da Mer-cedes-Benz ai propri clienti, e permette le seguenti funzioni:
– Navigazione libera, ad una velocità (MB/sec) superiore a quello dei concorrenti grazie allo standard UMTS (i siti, aperti tramite il controller, possono essere salvati tra i favoriti e richiamati dalla memoria con una grafica a schede particolarmente accattivante).
– Previsioni meteo: è possibile accedere alle previsioni meteo per qualsiasi località.
– Ricerca punti di interesse tramite Google: ai fini della navigazione, oltre ai dati precaricati nell’hard disk del COMAND, si può accedere tramite la funzione dedicata a tutti quelli presenti nel database di Google, e salvare su SD quelli di proprio interesse ai fini della navigazione.
– Invio del percorso dal PC alla vettura tramite Google Maps è possibile (previo l’inserimento del telaio della vettura) definire comodamente un itinerario sul proprio PC e poi inviarlo da casa alla propria vettura, per scaricarlo sul COMAND Online e avviare la navigazione.
– Facebook: è presente una applicazione dedicata, con funzioni simili a quelle di uno smartphone

Il display a colori ad alta risoluzione misura 7” consente di visualizzare foto e sfogliarle manualmente, come slide show. Anche sul fronte audio le nuove forme di visualizzazione contribuiscono ad un look fresco e giovane e ad una maggiore praticità di comando.

Così, ad esempio, la cosiddetta funzione “Cover-Flow” consente di visualizzare i titoli degli album musicali memorizzati. Il guidatore può comodamente sfogliare la sua raccolta musicale che adesso può vantare dimensioni ragguardevoli. La memoria per i file audio compressi (formati: mp3, wma, aac), infatti, è di 10 GB. A richiesta, il COMAND Online è disponibile con DVD-Changer per 6 DVD.

A vantaggio del massimo comfort anche la nuova funzione Music Search di serie, che permette a guidatore e passeggeri di ricercare il brano musicale o l’interprete preferito su hard disk, memory card SD, chiavette USB, CD e DVD. La funzione permette di definire diversi criteri di ricerca, tra questi la selezione per album, genere o compositore. Nei casi in cui sia necessario digitare un nome per esteso, il software tollera anche gli errori di ortografia, permettendo al guidatore di concentrarsi completamente sulla guida. La ricerca, inoltre, può essere svolta contemporaneamente su tutte le unità e i supporti di memoria collegati al sistema.

Anche la navigazione rapida su hard disk di COMAND Online è stata integrata con l’aggiunta di nuove funzioni. Una novità è costituita dalla rappresentazione 3D con plastici urbani tridimensionali. Ulteriori novità sono la possibilità di memorizzare percorsi effettuati e richiamarli successivamente, memorizzare destinazioni speciali personali o importarle attraverso una memory card SD, nonché visualizzare quattro percorsi alternativi sulla mappa, compresa una variante con consumi particolarmente bassi. I Clienti Mercedes-Benz in Europa ricevono per tre anni, a titolo gratuito, le cartine più attuali per il proprio sistema multimediale COMAND Online. Nel corso di una visita in Concessionaria, i partner Mercedes-Benz caricano nel sistema di navigazione gli aggiornamenti dei dati di navigazione in 39 Paesi europei.
Il COMAND Online comprende in Europa anche lo Speed Limit Assist che riceve informazioni tramite il riconoscimento della segnaletica stradale mediante telecamera e banca dati di navigazione. Il COMAND Online comprende, inoltre, il sistema di comando vocale VOICETRONIC per audio, telefono e navigazione. Particolarmente pratica è la nuova immissione “One Shot” del sistema di navigazione: è infatti possibile pronunciare direttamente, in sequenza, la località e la via desiderata. Questa funzione è attualmente disponibile in sette lingue e aumenta notevolmente il comfort di comando.

Con il Becker® MAP PILOT è disponibile una soluzione di navigazione a prezzo vantaggioso per il modello base Audio 20 CD, che può anche essere montata anche in post-vendita. I vantaggi rispetto alle soluzioni after market sono i comandi integrati tramite il Controller del COMAND, l’emissione vocale dagli altoparlanti della vettura e la visualizzazione sullo schermo dell’Audio 20, nonché la sistemazione nascosta all’interno del box portaoggetti sulla plancia e la possibilità di scaricare gli aggiornamenti da un portale Internet.

Il Sound System Surround «Logic7» è stato sviluppato da Mercedes-Benz insieme allo specialista audio harman/kardon®. L’impianto high-end assicura un piacere d’ascolto tridimensionale per un’esperienza musicale naturale a 360 gradi, su tutti i posti della vettura. L’audio è affidato ad un amplificatore con 450 Watt di potenza, che comanda dodici altoparlanti ad alte prestazioni. In abbinamento al COMAND Online il sistema offre un’esperienza sonora mul-ticanale in Dolby Digital 5.1 e DTS.

Motorizzazioni
Con l’introduzione dei nuovi motori V6 e V8 a benzina, che consumano il 20% in meno di carburante, Mercedes-Benz ha spostato ancora più in alto il para-metro di riferimento per l’efficienza nel segmento della Classe E. Infatti, il modello E 350 BlueEFFICIENCY con motore V6 si accontenta nel nuovo ciclo di marcia europeo (NEDC) di 6,8-7,0 l/100 km. Questo valore corrisponde ad e-missioni di CO2 pari a 159-164 g/km. Con il V8 montato sulla E 500 BlueEF-FICIENCY, il consumo combinato scende del 17% a 8,9 l/100 km (209 g/km CO2). Al tempo stesso, tutti i motori benzina e diesel della Classe E dispongono così di iniezione diretta.

Il salto di efficienza compiuto con i motori BlueDIRECT è favorito anche dalla funzione ECO start/stop, di serie su tutte le motorizzazioni. Nei modelli E 220 CDI BlueEFFICIENCY con una potenza di 125 kW (170 CV) il consumo nel ci-clo di marcia europeo e le emissioni di CO2 in abbinamento al cambio manua-le a 6 marce scende del 6% a 5,0-5,3 l/100 km e a 130-139 g/km. Nella versione automatica, questi valori diminuiscono addirittura del 16%, arrivando a 4,9-5,3 l/100 km e a 129-138 g CO2/km, analogamente al modello E 250 CDI BlueEFFICIENCY da 150 kW (204 CV), dotato del 7G-TRONIC PLUS di serie.

BlueEFFICIENCY: un’efficiente protezione ambientale
Per incrementare l’efficienza, nell’ambito delle misure del pacchetto BlueEFFICIENCY di serie, gli ingegneri Mercedes hanno ridotto l’assorbimento di potenza dei principali gruppi ausiliari. Ad esempio, Classe E dispone di una pompa dell’olio regolata con due livelli di pressione; ai bassi regimi e in condizioni di basso carico, la pompa funziona con un livello contenuto di pressione. Il livello di alta pressione si attiva nella fascia alta di carico e di regime. Soprattutto nel traffico urbano, questo sistema di regolazione permette di alimentare i punti di lubrificazione e di raffreddamento del motore con una potenza di azionamento nettamente inferiore.

Un’altra particolarità dei modelli BlueEFFICIENCY è rappresentata dalla pompa dell’acqua che viene attivata solo al raggiungimento della temperatura di esercizio ottimale, contribuendo così anche alla riduzione dei consumi. A tutto ciò si aggiunge la gestione intelligente dell’alternatore con recupero dell’energia frenante, così come la regolazione a risparmio energetico della pompa d’alimentazione, del compressore del climatizzatore e del servosterzo.
Mercedes-Benz Classe E M.Y. 2012 250 CDI 4MATIC Station Wagon
Ad ogni frenata, l’energia cinetica si trasforma in calore e viene così dissipata senza poter essere utilizzata. Per tale motivo la Classe E adotta un efficiente sistema di gestione dell’alternatore che, ad ogni fase di rilascio del motore e ad ogni frenata, provvede ad aumentare il livello di tensione della rete di bordo e a caricare la batteria. Il maggiore carico elettrico erogato dall’alternatore supporta l’azione del guidatore nelle frenate ed aiuta al tempo stesso a recuperare parte dell’energia frenante ed a convertirla in energia elettrica. Il termine tecnico è rigenerazione. Inoltre, in alcune particolari situazioni come, ad esempio, in accelerazione o quando la batteria presenta un buon livello di carica, l’alternatore viene disinserito per alleggerire la catena cinematica.

Il pacchetto BlueEFFICIENCY della Classe E comprende anche il miglioramento dell’aerodinamica grazie alla regolazione automatica della feritoia di ventilazione del radiatore, che dosa l’afflusso di aria nel vano motore secondo necessità.

Funzione ECO start/stop: di serie per quattro motorizzazioni a benzina e tre diesel
Il pacchetto BlueEFFICIENCY comprende pneumatici con una resistenza al rotolamento inferiore al 17% e la funzione ECO start/stop. Presente su E 200 fin dal lancio di Classe E, il pacchetto BlueEFFICIENCY sarà disponibile anche sulle motorizzazioni a benzina E 250 BlueEFFICIENCY, E 350 BlueEFFICIENCY ed E 500 BlueEFFICIENCY, così come su i diesel a quattro cilindri E 200 CDI BlueEFFICIENCY, E 220 CDI BlueEFFICIENCY ed E 250 CDI BlueEFFICIENCY.

Nelle versioni a quattro cilindri E 200 CDI BlueEFFICIENCY, E 220 CDI BlueEFFICIENCY, E 250 CDI BlueEFFICIENCY ed E 200 BlueEFFICIENCY con cambio manuale, il motore si spegne non appena il guidatore frena, porta la leva del cambio nella posizione di folle e rilascia la frizione, per poi ripartire quando
il pedale della frizione viene nuovamente premuto. Nei modelli E 250 BlueEFFICIENCY, E 350 BlueEFFICIENCY ed E 500 BlueEFFICIENCY con cambio automatico 7G-TRONIC-PLUS di serie, la funzione ECO start/stop spegne il motore quando il veicolo si ferma e il guidatore tiene premuto il pedale del freno. Il propulsore riparte non appena il guidatore rilascia il pedale del freno.

Tecnica di avviamento diretto: comfort elevato, alta efficienza
Il sistema sviluppato da Mercedes-Benz per i motori a benzina funziona in modo spontaneo e silenzioso, grazie alla tecnica di avviamento diretto. Con questo sistema, al successivo avviamento, l’accensione ha inizio dal cilindro che al momento si trova nella posizione migliore. Pertanto, dopo una breve rotazione iniziale del motore assistita dal motorino di avviamento, è possibile ottenere subito un’efficace accensione ed una combustione della miscela nel cilindro che si trova nella posizione ottimale, aumentando il comfort e riducendo al tempo stesso inutili consumi di carburante ed emissioni.

Grazie all’intelligente gestione di questa funzione, riscaldamento, sistemi di Entertainment e climatizzatore automatico rimangono attivi durante la fase di arresto per assicurare il massimo comfort. La funzione ECO start/stop non spegne il motore se quest’ultimo non ha ancora raggiunto la temperatura d’esercizio necessaria per una depurazione ottimale dei gas di scarico o se la temperatura all’interno dell’abitacolo non è ancora arrivata al livello selezionato dal guidatore.

Cambio automatico ottimizzato 7G-TRONIC PLUS
Come cambio automatico, sarà in futuro disponibile esclusivamente il 7G-TRONIC PLUS*. Il cambio automatico ottimizzato a 7 rapporti è di serie per i modelli E 250 BlueEFFICIENCY, E 350 BlueEFFICIENCY ed E 500 BlueEFFICIENCY. La caratteristica principale del più recente stadio evolutivo del cambio automatico 7G-TRONIC è rappresentata da una nuova generazione di convertitori di coppia che si distingue per un comportamento di risposta più dinamico. A ciò si aggiunge un livello inferiore di rumorosità e vibrazioni, grazie ad un nuovo circuito idraulico, un ammortizzatore ulteriormente perfezionato ed una frizione di esclusione del convertitore di coppia con una netta riduzione dello slittamento già in condizioni di basso carico. Tutto ciò ha permesso agli ingegneri Mercedes-Benz di abbassare il regime del motore in modalità ECO, senza per questo compromettere il comfort.

Con supporti e guarnizioni a basso attrito, insieme ad un nuovo olio per cambi automatici con una minore viscosità, anche il cambio stesso contribuisce a ridurre i consumi. Grazie alla lunga durata dell’olio del cambio a fronte di una potenza di raffreddamento invariata, il cambio dell’olio è necessario solo ogni 125.000 chilometri. La centralina di comando elettroidraulica ottimizzata e nuovi materiali a basso attrito in diverse parti del cambio, in abbinamento ad un software ottimizzato, comportano un migliore comfort di innesto. Grazie ad una pompa dell’olio del cambio comandata elettricamente secondo necessità e in grado di consentire partenze rapide e confortevoli, il 7G-TRONIC PLUS è perfettamente idoneo anche per la funzione start/stop.

I diesel a quattro cilindri della Classe E
La funzione ECO start/stop e il 7G-TRONIC PLUS assicurano un notevole incremento dell’efficienza, in particolare sulle motorizzazioni a quattro cilindri della Classe E. Inoltre, sono state ottimizzate la regolazione della pressione dell’olio e la trasmissione a cinghia, dotando il turbocompressore a gas di scarico di un compressore autoregolante. A seguito delle ampie misure di ottimizzazione, sia con il cambio manuale a 6 marce che con il 7G-TRONIC PLUS, il modello E 200 CDI BlueEFFICIENCY da 100 kW (136 CV) di potenza consuma nel ciclo di marcia europeo combinato soltanto 5,1-5,4 l/100 km (134-141 g CO2/km), vale a dire rispettivamente il 2% (cambio manuale) e il 7% (cambio automatico) in meno rispetto al precedente modello. Su E 200 CDI BlueEFFICIENCY Station-wagon, consumi ed emissioni di CO2 diminuiscono in entrambe le versioni di cambio a 5,3-5,6 l/100km e a 140-147 g /km rispettivamente, con un calo percentuale che va dall’otto al 13%.

E 250 CDI BlueEFFICIENCY: il diesel più efficiente della sua categoria
Nei modelli E 220 CDI BlueEFFICIENCY con una potenza di 125 kW (170 CV) il consumo nel ciclo di marcia europeo e le emissioni di CO2 in abbinamento al cambio manuale a 6 marce scende del 6% a 5,0-5,3 l/100 km e a 130-139 g/km. Nella versione automatica, questi valori diminuiscono addirittura del 16%, arrivando a 4,9-5,3 l/100 km e a 129-138 g CO2/km, analogamente al modello E 250 CDI BlueEFFICIENCY da 150 kW (204 CV), dotato del 7G-TRONIC PLUS di serie. Nelle motorizzazioni E 220 CDI BlueEFFICIENCY ed E 250 CDI BlueEFFICIENCY Station-wagon, il calo dei consumi è altrettanto evidente.

La motorizzazione 220 CDI BlueEFFICIENCY con il cambio manuale arriva al 9% (5,2-5,4 l/100 km; 136-141 g CO2/km), con quello automatico al 13% (5,3-5,5 l/100 km; 139-143 g CO2/km), analogamente alla motorizzazione E 250 CDI BlueEFFICIENCY. Questi eccellenti consumi fanno della E 250 CDI BlueEFFICIENCY il modello diesel più efficiente della sua categoria di potenza nel segmento superiore

Di queste misure volte ad incrementare l’efficienza approfitta anche il modello
E 250 CDI 4MATIC BlueEFFICIENCY a trazione integrale, disponibile esclusivamente con il cambio automatico 7G-TRONIC PLUS. Con un consumo combinato di 5,6-5,8 l/100 km, nel complesso questa vettura richiede l’undici percento in meno di carburante rispetto a prima. Le emissioni di CO2 scendono nella stessa misura, arrivando a 147-152 g/km.

Efficienza esemplare: E 200 BlueEFFICIENCY ed E 250 BlueEFFICIENCY
Anche per i motori benzina a quattro cilindri, il complessivo rinnovamento della catena cinematica ha comportato significativi vantaggi in termini di consumi. Ad esempio, il modello E 200 BlueEFFICIENCY da 135 kW (184 CV) che, fino ad oggi in abbinamento al cambio manuale a 6 marce era l’unica versione della Classe E a disporre della funzione ECO start/stop, presenta questa tecnologia anche nella variante con 7G-TRONIC PLUS. Insieme all’innovativo sistema di trasmissione, tutto questo assicura un consumo combinato di 6,5-6,9 l/100 km (152-160 g CO2/km), il 14% in meno di prima. Con il cambio manuale, la Berlina E 200 BlueEFFICIENCY consuma il 2,5% in meno di carburante (7,1-7,4 l/100 km; 169-176 g CO2/km). Nella versione con cambio automatico, la E 200 BlueEFFICIENCY Station-wagon consuma 6,8-7,0 l/100 km (159-163 g CO2/km). Anche in questo caso si registra un calo del 14%. Nella variante con cambio manuale, consumi ed emissioni di CO2 si attestano sui livelli precedenti con 7,7-7,8 l/100 km e 180-183 g/km rispettivamente.
Mercedes-Benz Classe E M.Y. 2012 250 CDI 4MATIC Station Wagon
Il modello E 250 BlueEFFICIENCY da 150 kW (204 CV), equipaggiato esclusivamente con il cambio 7G-TRONIC PLUS, offre un consumo ridotto del 13%. Nella stessa misura scendono le emissioni di CO2, arrivando a 154-162 g/km. Sulla E 250 BlueEFFICIENCY Station-wagon il consumo di benzina e le emissioni di CO2 si attestano su 6,8-7,0 l/100 km e su 159-163 g/km. risultando inferiori rispettivamente del 15% rispetto alla precedente versione con cambio automatico a 5 marce. In tal modo, la E 250 BlueEFFICIENCY si conferma al vertice della sua categoria in quanto ad efficienza.

E 200 NGT BlueEFFICIENCY: una vettura del segmento superiore con trazione bivalente a gas
La E 200 NGT BlueEFFICIENCY con trazione bivalente a gas completa la gamma di motorizzazioni integralmente aggiornata di Mercedes-Benz Classe E. Il quattro cilindri da 120 kW (163 CV) della Berlina può essere alimentato a benzina ed a gas metano. I vantaggi nella modalità a gas sono emissioni di CO2 ridotte di oltre il 20% e gas di scarico decisamente più puliti rispetto alle motorizzazioni benzina o diesel, così come costi del carburante inferiori di circa il 50% rispetto all’alimentazione esclusivamente a benzina. L’autonomia nella modalità a gas è di circa 360 chilometri. Se il serbatoio di gas dovesse svuotarsi, la vettura commuta automaticamente sulla trazione a benzina. L’autonomia di questo unico modello bivalente a gas nel segmento superiore aumenta quindi fino a 1.000 chilometri. La gestione del motore consente in qualsiasi momento un passaggio morbido e senza contraccolpi dall’alimentazione a benzina a quella a gas e viceversa, anche durante la marcia.

Oltre al serbatoio a benzina sono alloggiati in posizione sicura tre serbatoi a gas: uno dietro lo schienale del sedile posteriore, e due sotto il pianale del bagagliaio. La loro capacità complessiva è di 121,5 litri di gas metano (pari a 19,5 kg). Il consumo di carburante nella modalità a benzina è stato ridotto del 13% a 8,1 l/100 km (consumo combinato NEDC). Nella modalità a gas, invece, il consumo della E 200 NGT BlueEFFICIENCY è sceso dello 0,6 kg/km a 5,5 kg/100 km; questo dato corrisponde, nella modalità a gas, ad un livello di emissioni di CO2 pari a 149 g per chilometro.

BlueDIRECT: la tecnologia più efficiente per l’iniezione diretta di benzina
I due motori a benzina BlueDIRECT di E 350 BlueEFFICIENCY ed E 500 BlueEFFICIENCY rappresentano una nuova generazione di propulsori V6 e V8 che hanno già debuttato a livello mondiale sulla Classe S e sul Coupé CL. Al cuore del pacchetto BlueDIRECT spicca l’iniezione diretta di benzina di ter-za generazione con combustione a getto guidato e pressione di iniezione a 200 bar. Le principali caratteristiche di questa tecnologia sono l’iniezione multipla velo-ce “Multi Spark Ignition” che, in base al fabbisogno, può generare fino a quat-tro scintille in un millisecondo, grazie ad iniettori piezoelettrici di ultima genera-zione con fino a cinque processi di iniezione per ogni fase di lavoro del motore. Inoltre, il processo di combustione a carica stratificata è caratterizzato da una combustione a carica magra di nuova concezione (carica omogenea stratificata), grazie alla quale la fascia utile della mappatura ottimale per i consumi del propulsore V6 viene notevolmente ampliata. La prima iniezione ha luogo durante la corsa di aspirazione e serve a creare una miscela di base omogenea. La “stratificazione” vera e propria avviene in compressione con l’esecuzione, prima dell’accensione, di un’altra iniezione che può essere sem-plice o doppia a seconda della mappatura.

E 350 BlueEFFICIENCY: il modello a benzina più parsimonioso del suo segmento
Il motore V6 da 3,5 litri della E 350 BlueEFFICIENCY è concepito come motore aspirato e si distingue dal modello precedente per la minore angolazione a V tra le bancate dei cilindri, ridotta da 90° a 60°. In questo modo è stato possi-bile eliminare il controalbero di equilibratura, a tutto vantaggio di un eccellente comfort di marcia. Altra importante novità è rappresentata dal sistema di aspirazione, completamente rinnovato, con un collettore di aspirazione a geome-tria variabile. Le numerose innovazioni si riflettono positivamente sulla curva caratteristica e sui consumi di carburante: a parità di cilindrata, la potenza del-la E 350 BlueEFFICIENCY è aumentata da 215 kW (292 CV) a 225 kW (306 CV), mentre la coppia massima è salita a 370 Nm (prima: 365 Nm) ed è di-sponibile su un’ampia fascia di regimi tra 3.500 e 5.250 giri/min.

Parallelamente, gli ingegneri Mercedes sono riusciti ad ottenere risultati sba-lorditivi anche in termini di abbattimento dei consumi. Gli ottimi valori del mo-dello precedente nel ciclo di marcia europeo (NEDC (8,5 litri di benzina ogni 100 chilometri) si sono ulteriormente ridotti di quasi un quinto. Il nuovo V6 a benzina della E 350 BlueEFFICIENCY si accontenta così di soli 6,8-7,0 l/100 km (E 350 4MATIC BlueEFFICIENCY: 7,4-7,5 l/100km), con un risparmio di 1,7 litri o del 20% che fa della E 350 BlueEFFICIENCY il modello a benzina più parsimonioso del suo segmento. Le emissioni di CO2 scendono anch’esse del 20%, da 199 a 159-164 g/km (E 350 4MATIC BlueEFFICIENCY: 174-176 g CO2/km). A questi eccellenti consumi, la E 350 BlueEFFICIENCY affianca ottime presta-zioni in termini di dinamica di marcia.

La vettura accelera da 0 a 100 km/h in 6,3 secondi (E 350 4MATIC BlueEFFICIENCY: 6,6 s)* e la sua velocità mas-sima (limitata elettronicamente) è di 250 km/h.

E 500 BlueEFFICIENCY: più potenza a fronte di consumi più contenuti
Il propulsore V6 è un motore aspirato, il nuovo V8 della E 500 BlueEFFI-CIENCY dispone, invece, per la prima volta di un sistema di sovralimentazione Biturbo, adottato fino ad oggi soltanto dal modello a 12 cilindri della Classe S e del CL. Nonostante la notevole riduzione di cilindrata (da 5.461 cm³ a 4.633 cm³), l’otto cilindri ha registrato un aumento di potenza (300 kW/408 CV; prima 285 kW/388 CV) e di coppia (600 Nm; prima 530 Nm). Allo stesso tempo, il consumo è sceso di circa il 17% da 10,8 a 8,9 l/100 km (E 500 4MATIC Blue-EFFICIENCY: 9,4 l/100km). Nello stesso ordine di grandezza sono diminuite anche le emissioni di CO2, passando da 253 a 209 g/km (E 500 4MATIC BlueEFFICIENCY: 219 g/km). Con questi dati, la nuova E 500 BlueEFFI-CIENCY si presenta come la berlina business con i consumi più bassi della sua categoria di potenza.
Mercedes-Benz Classe E M.Y. 2012 250 CDI 4MATIC Station Wagon
L’eccezionale efficienza va di pari passo con prestazioni di marcia superiori: la E 500 BlueEFFICIENCY e la E 500 4MATIC BlueEFFICIENCY scattano da 0 a 100 km/h in soli 5,2 secondi e la velocità massima (limitata elettronicamente) è di 250 km/h.

Entrambi i nuovi motori V6 e V8 hanno basamento, pistoni e testata cilindri in alluminio. Albero motore, bielle e valvole sono realizzate in uno speciale acciaio fucinato. Grazie alla sistematica adozione di materiali leggeri e ai miglioramenti apportati fin nei minimi dettagli, inoltre, gli attriti interni del motore sono stati ridotti del 28% rispetto al modello precedente.

I prezzi
Per salire a bordo si parte dai 44.245 euro della versione 200 CDI, ma si possono anche spendere 132.016 euro per la versione 63 AMG.

Le migliori offerte

hiddenCountTag: 14|||hiddenCountRequest: 0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *