Nuova Audi A7 Sportback TFSI e: Gran Turismo plug-in

AudiMotori

La Casa dei quattro anelli amplia la gamma dei proprio modelli ibridi plug-in. La coupé a cinque porte Audi A7 e Sportback 5S TFSI e quattro S tronic affianca il SUV Q5 con sistema PHEV coniugando performance sportive ed elevata efficienza. Caratteristiche cui contribuisce la trazione integrale quattro ultra dalla logica d’intervento reattiva e predittiva.

Audi A7 Sportback 5S TFSI e, forte di una potenza complessiva di 367 CV, percorre oltre 40 km in modalità puramente elettrica. La dotazione di serie include il pacchetto S line exterior e l’assetto sportivo.

Il powertrain di Audi A7 Sportback 5S TFSI e è composto da un 4 cilindri 2.0 TFSI – turbo a iniezione diretta della benzina – da 252 CV e 370 Nm di coppia e da un propulsore elettrico del tipo sincrono a magneti permanenti integrato, insieme a una frizione di separazione, nel cambio S tronic a 7 rapporti. L’unità a zero emissioni è in grado di erogare 143 CV e 350 Nm.

A7 Sportback 5S TFSI e può contare su di una potenza complessiva di 367 CV e una coppia di 500 Nm disponibile a un regime eccezionalmente basso: 1.250 giri al minuto. Valori che garantiscono, in abbinamento alla trazione quattro con tecnologia ultra, prestazioni sportive a fronte di un fabbisogno di carburante straordinariamente ridotto.

A7 Sportback 5S TFSI e scatta da 0 a 100 Km/h in 5,7 secondi e raggiunge una velocità massima (autolimitata) di 250 Km/h (135 Km/h in modalità puramente elettrica). L’accumulatore agli ioni di litio, posizionato sotto il vano bagagli così da garantire una capienza massima, a schienali posteriori abbattuti – di 1.235 litri, ha una capacità di 14,1 kWh e una tensione nominale di 381 Volt. La batteria è composta da 104 celle a aacchetto.

Trazione integrale quattro ultra

A7 Sportback 5S TFSI e adotta la trazione integrale quattro con tecnologia ultra, progettata in funzione della massima efficienza. Tecnologia che vede la catena cinematica operare in modo particolarmente efficiente, attivando la ripartizione della coppiia al retrotreno solo quando necessario e seguendo una logica d’intervento sia reattiva che predittiva. In termini di motricità e comportamento dinamico non viene rilevata alcuna differenza rispetto ai sistemi permanenti.

Il modello sarà disponibile nelle concessionarie nel corso del quarto trimestre del 2019.

Le migliori offerte

hiddenCountTag: 4|||hiddenCountRequest: 0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *