Opel Crossland X, prova su strada

MotoriOpelTest

Con ben 100.000 clienti in tutta Europa, a un solo anno dall’apertura degli ordini, Opel Crossland X è già diventato un bestseller colpendo in pieno il bersaglio del segmento SUV-B. Crossland X è il frutto del primo progetto congiunto tra Groupe PSA e Opel, nell’ambito della collaborazione che le due aziende avevano avviato nel 2012. L’architettura della vettura è condivisa, infatti, con la Citroën C3 Aircross e con la Peugeot 2008.

Rispetto a Opel Mokka X, un tipico SUV offerto con la trazione integrale a richiesta per occasionali escursioni fuoristrada, il nuovo SUV-B della Saetta è destinato alle aree urbane per le sue dimensioni esterne contenute, pur risultando perfetto anche quando l’asfalto finisce e comincia la “scampagnata”.

Con una lunghezza di 4.212 mm, una larghezza di 1.765 mm e un’altezza di 1.590 millimetri è un veicolo estremamente compatto. Nella parte anteriore mette in grande evidenza la griglia con lo scintillante Blitz di Opel, accompagnato da due ali cromate che lo collegano ai gruppi ottici anteriori AFL con LED, caratterizzati dalle caratteristiche luci Opel per la marcia diurna con LED a “doppia ala”. Le linee orizzontali allargano visivamente la vettura. I tipici rivestimenti dei SUV e gli inserti silver nella parte anteriore e lungo tutta la sezione inferiore del veicolo evidenziano ulteriormente il senso di robustezza.

Lo stesso design scolpito e deciso lo si ritrova all’interno. Il cruscotto e la consolle centrale sono chiaramente articolati e allineati orizzontalmente rispetto a chi guida. Le cornici cromate intorno agli strumenti e alle bocchette dell’aria sono sinonimo di qualità elevata. Lo schermo touch screen a colori disponibile fino a 8 pollici dei moderni sistemi di infotainment compatibili con Apple CarPlay e Android Auto Radio R 4.0 IntelliLink e Navi 5.0 IntelliLink è integrato senza soluzione di continuità nella consolle centrale.

Gli smartphone compatibili possono essere ricaricati in modalità wireless grazie a un sistema di ricarica induttiva. Opel OnStar, il servizio di connettività e assistenza personale a richiesta, assicura un’eccellente connettività per qualsiasi dispositivo mobile. Molto bene anche l’elevato livello di flessibilità dei sedili. Quelli posteriori, infatti, si possono spostare individualmente, abbattere in modo asimmetrico (60/40) ed essere regolati in lunghezza fino a 150 millimetri, rendendo ogni viaggio in seconda fila ancora più comodo per i passeggeri con gambe lunghe. Inoltre, quando vengono spostati in avanti, è possibile aumentare il volume del bagagliaio fino a 520 litri, un valore al vertice della categoria.

Si possono trasportare con facilità anche gli oggetti più lunghi, abbassando il bracciolo centrale. Il volume del bagagliaio sale fino a 1.255 litri con i sedili posteriori completamente abbassati. Naturalmente nell’abitacolo sono disponibili numerosi vani portaoggetti per gli oggetti d’uso quotidiano. La vettura può essere dotata del sistema Keyless Open & Start per chiudere e aprire le portiere e per avviare il veicolo.

Numerose le tecnologie e i sistemi di assistenza ultramoderni disponibili. I gruppi ottici anteriori adattivi “Active Forward Lighting” (AFL) con fari anteriori full-LED garantiscono un’eccellente visibilità al buio. Funzioni come il cornering light, l’assistenza abbaglianti e l’autolivellamento garantiscono un’illuminazione ottimale della strada. L’Head Up Display, a richiesta, riduce il pericolo di distrazioni e proietta i dati più importanti riguardo velocità, navigazione e sistemi di assistenza direttamente nel campo visivo del guidatore.

La telecamera anteriore Opel Eye elabora numerosi dati che formano la base dei sistemi di assistenza alla guida come il riconoscimento cartelli stradali Speed Sign Recognition e il sistema di mantenimento della corsia di marcia Lane Keep Assist. Se la vettura abbandona inavvertitamente la corsia di marcia, il sistema avvisa il guidatore con segnali acustici e visivi.

La gamma motori della Opel Crossland X è composta da cinque propulsori già visti sotto il cofano della “cugina” Peugeot 2008: tre 1.2 a benzina (aspirato da 82 CV e turbo da 110 e 130 CV) e due 1.6 turbodiesel da 99 e 120 CV.

I prezzi per l’Italia partono da 16.900 euro per la versione base e sfiorano i 27.000 per la top di gamma.

Le migliori offerte

hiddenCountTag: 3|||hiddenCountRequest: 0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *