Opel Meriva 2006, linea rinnovata ed esclusivi contenuti tecnologici

MotoriOpel

Quando, nel maggio del 2003, è stata lanciata sul mercato, Opel Meriva ha dato una nuova dimensione al segmento delle piccole monovolume ed è diventata l’automobile della sua categoria più venduta in Europa ed in Italia.
Opel Meriva 2006
La versione 2006 di questo modello di grande successo si presenta con nuove motorizzazioni, estetica rinnovata e maggiori contenuti tecnologici. Una novità assoluta della gamma 2006 è rappresentata dalla versione OPC ad alte prestazioni con motore turbo benzina da 180 CV.

La rinnovata estetica di Meriva – caratterizzata da elementi distintivi come il marchio Opel che spicca sull’ampia barra cromata della calandra, e da una maggiore dinamicità del design – riflette chiaramente la presenza di contenuti tecnologici esclusivi per una vettura di questo segmento. Elementi chiave di questa vettura sono la grande flessibilità degli interni garantita dal sistema FlexSpace, i fari alogeni adattabili che garantiscono un’illuminazione ottimale della curva ed una sofisticata predisposizione per l’uso di telefoni cellulari (con interfaccia Bluetooth e controllo vocale, a richiesta). Una nuova versione del turbodiesel common-rail 1.3 CDTI e l’economico 1.600 benzina con tecnologia TWINPORT aumentano l’efficienza della gamma delle motorizzazioni rispetto a quanto offerto dalla concorrenza. Gli interni sono stati arricchiti con nuovi rivestimenti dai colori più moderni, da finiture speciali ed inserti cromati. A richiesta sono ottenibili rivestimenti in tessuto/pelle oppure esclusivamente in pelle.

Il più piccolo 4 cilindri turbodiesel common-rail del mondo

La nuova motorizzazione Diesel sostituisce il precedente 1.300 CDTI da 70 CV (51 kW) ed il 1.700 CDTI da 75 CV (55 kW). Questa nuova versione da 75 CV (55 kW) del turbodiesel 1.3 CDTI ad iniezione diretta common-rail ha 4 valvole per cilindro, un sistema di controllo della turbolenza e, di serie, un filtro del particolato DPF (Diesel Particulate Filter) che non richiede alcun tipo di manutenzione. Già adottato con successo su Corsa, Tigra ed Astra, è stato eletto “Motore dell’Anno 2005” nella categoria dei motori di 1.000-1.400 cc da una giuria di giornalisti specializzati di 26 paesi differenti che ne hanno apprezzato in modo particolare la fluidità di funzionamento, la prontezza di risposta, l’elevata coppia motrice (170 Nm) ed il ridotto consumo. E’ il più piccolo 4 cilindri turbodiesel common-rail del mondo e permette ad Opel Meriva di raggiungere una velocità di 157 km/h con un consumo di solo 5,0 litri di gasolio ogni 100 chilometri.

L’altro nuovo motore disponibile sulla gamma 2006 di Opel Meriva è il 1.600 TWINPORT ECOTEC da 105 CV (77 kW ), già impiegato su Astra e Zafira. Questo propulsore dispone di 5 CV in più rispetto al precedente 1.600 a benzina, ma permette di percorrere mediamente 100 chilometri con 6,7 litri, risultando pertanto più economico di oltre l’8% rispetto al suo predecessore. Meriva 1.6 TWINPORT raggiunge una velocità massima di 181 km/h.

Opel Meriva 2006

Frontale rinnovato

Oltre che per la nuova mascherina attraversata da un’ampia barra cromata, il frontale della versione 2006 di Opel Meriva è caratterizzato da un paraurti con una grande presa d’aria centrale, prese d’aria laterali e fari fendinebbia rotondi inseriti nello stesso. Nella parte posteriore la nuova versione si distingue per la presenza di una striscia cromata e del rivestimento fumè dei gruppi ottici. All’interno dell’abitacolo troviamo nuovi rivestimenti con disegni e colori vivaci, nuove finiture sulla plancia porta-strumenti e sui pannelli porta, anello cromato sul selettore del cambio, maniglie interne delle porte e leva del freno a mano cromate, nuova grafica della strumentazione.

Luce di benvenuto: quando è buio, indica la strada verso la vettura

Su tutte le versioni di Opel Meriva troviamo un maggior numero di soluzioni tecnologicamente avanzate. Per la prima volta in questo segmento di mercato sono disponibili, ad esempio, fari alogeni, con illuminazione dinamica della curva, che rendono più sicura e confortevole la guida nelle ore notturne. La predisposizione per il telefono mobile è ottenibile con interfaccia Bluetooth e controllo vocale.

L’equipaggiamento di serie comprende l’apertura elettrica del portellone e la funzione luce di benvenuto con la quale è possibile accendere a distanza, per 30 secondi, i fari e le luci interne della vettura, in modo da indicare al guidatore, quando è buio, dove ha parcheggiato la vettura. Il dispositivo Quick Heat, a richiesta, è poi una soluzione unica per vetture di questa categoria e si fa apprezzare particolarmente nella stagione fredda. Dopo un avviamento a freddo, un dispositivo elettrico riscalda l’abitacolo fino a quando il motore non raggiunge la temperatura necessaria per riscaldare l’interno della vettura.

Un punto di riferimento: massima flessibilità interna con il sistema FlexSpace

Nel Maggio del 2003, Opel ha aperto con Meriva una nuova dimensione nel segmento delle piccole monovolume. Con il sistema FlexSpace, questa vettura a 5 posti ha fissato nuovi standard in fatto di flessibilità interna. FlexSpace assicura la massima libertà nel configurare gli interni della vettura in quanto permette di trasformare facilmente e rapidamente Meriva da un’automobile a 5 posti in uno spazioso veicolo con 4, 3, 2 oppure un solo posto ed un ampio vano di carico senza dover togliere alcun sedile. Abitacolo spazioso e contenute dimensioni esterne (4,05 metri di lunghezza) ne fanno una vettura che non è solo ideale nel traffico urbano, ma anche spaziosa e confortevole nei viaggi più lunghi.

Novità: versione OPC ad alte prestazioni con motore turbo benzina da 180 CV

Meriva OPC con il suo inedito 1.600 ECOTEC turbo benzina da 180 CV (132 kW) garantisce prestazioni di alto livello: raggiunge i 100 km/h con partenza da fermo in 8.2 secondi ed una velocità massima di 222 km/h.

Le migliori offerte

hiddenCountTag: 0|||hiddenCountRequest: 0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *