Prodotti 3 milioni di motori diesel europei Ford

FordMotori

Ford ha prodotto il 3milionesimo esemplare della propria gamma di motori diesel europei compatti. L’unità numero 3.000.000 che ha segnato un’importante pietra miliare nella storia europea dell’Ovale Blu è un TDCi 1.5, il più giovane componente della famiglia di motori diesel Ford a basse emissioni e ad alta efficienza. Il motore, che fa parte della nuova gamma di motori TDCi che rispondono alla normativa Euro 6, è stato prodotto presso l’impianto Ford di Dagenham, nel Regno Unito, un centro di eccellenza nel campo della ricerca e dell’innovazione.

“Non è una coincidenza che il motore con il quale abbiamo raggiunto quota 3 milioni sia proprio un TDCi 1.5, il diesel Ford europeo tecnologicamente più avanzato”, ha dichiarato Dirk Heller, direttore sviluppo e produzione motori, di Ford Europa. “Questa moderna unità Euro 6 entrerà presto a far parte trasversalmente della nostra gamma di vetture europee offrendo efficienza, brillantezza ed emissioni ridotte”.

Questo nuovo propulsore a elevata efficienza è già disponibile a bordo di Fiesta e B-MAX, declinato nella versione da 75 cavalli, e raggiunge nuovi livelli di efficienza grazie a una progettazione a elevato contenuto tecnologico. Gli elementi in movimento, per esempio, sono sviluppati per funzionare a basso attrito grazie a un rivestimento al carbonio, spesso 6 micron, che ne rende la superficie simile a quella di un diamante. La versione aggiornata, che eroga 120 cavalli, arriverà a bordo delle nuove generazioni di Focus, C-MAX, C-MAX7 e Mondeo. L’incremento di potenza è stato ottenuto grazie al turbo a geometria variabile di nuova generazione, che incrementa l’afflusso d’aria al motore e riduce ulteriormente le già basse emissioni grazie alla cosiddetta ‘trappola del NOX’, un dispositivo inserito nell’impianto di scarico che impedisce agli ossidi di azoto di raggiungere l’atmosfera.

Ford produce a Dagenham anche il TDCi 1.6 ECOnetic, un’unità dotata di Start&Stop che a bordo della Focus ECOnetic emette solo 87 g/km di CO2, mentre garantisce alla Fiesta ECOnetic di scendere addirittura a 85 g/km. Lo stesso motore porterà le emissioni della nuova Mondeo ECOnetic a soli 94 g/km, le più basse della categoria.

Ford produrrà a Dagenham anche il nuovo TDCi 2.0 ad alte prestazioni, un motore da 210 cavalli dotato di doppio turbo sequenziale che debutterà a bordo della nuova Mondeo.

I motori TDCi di cilindrata 2.0 sono montati oggi a bordo di più della metà dei veicoli diesel Ford in tutto il mondo.

In Europa, la domanda di motori diesel è particolarmente elevata. In Italia la preferenza di TDCi raggiunge il 60%. Italia, Francia, Germania e Inghilterra rappresentano, per volumi, i mercati principali in cui Ford vende le proprie vetture diesel europee. Le percentuali più alte si registrano In Portogallo, Irlanda e Romania, dove i motori diesel sono scelti da circa
due terzi dei clienti che acquistano un’auto nuova.

Le migliori offerte

hiddenCountTag: 5|||hiddenCountRequest: 0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *