Quante innovazioni su Vectra e Signum!

MotoriOpel

Piccole e grandi innovazioni, nel campo della tecnologia e della pura fruibilità quotidiana, per il comfort, la flessibilità d’uso e la sicurezza.
Signum
Opel Vectra e Signum hanno spesso anticipato soluzioni che poi sono state riprese su altri modelli della Casa tedesca della General Motors e che talvolta hanno ispirato la concorrenza.

Con il passare del tempo i modelli Opel del segmento medio hanno fatto e continuano a fare scuola.

Gli esempi non mancano. Basta prendere i modelli di ultima generazione. Nella Primavera del 2002 la nuova Opel Vectra lanciò l’autotelaio adattabile IDS che collegava in rete tutti i sistemi elettronici presenti sulla vettura utili a migliorarne il comfort di marcia ed il comportamento su strada. Contemporaneamente sulla berlina Opel di classe media faceva la sua prima apparizione il controllo elettronico della tenuta di strada ESPPlus che a differenza di analoghi dispositivi in circolazione è in grado di agire su tre ruote contemporaneamente anziché su una sola. Vectra portava inoltre al debutto il sedile MultiContour del guidatore che per le sue speciali caratteristiche si sarebbe fatto poi raccomandare da esperti ortopedici.

Quando alla fine dello stesso anno venne annunciata Opel Signum, ci si rese conto immediatamente che anche questo modello portava con sé molte innovazioni assolute. Il sistema Flex Space permette di fare scorrere longitudinalmente e lateralmente sui sedili posteriori trasformando una vettura a 5 posti in una con 4 comodissimi sedili singoli oppure con un vano di carico incredibilmente spazioso. Sempre in tema di flessibilità e di comfort, facevano la loro comparsa il Travel Assistant ed il Twin Audio. Il primo è un praticissimo contenitore multifunzionale, mentre il secondo permette ai passeggeri posteriori di seguire tramite cuffie auricolari programmi audio differenti da quelli ascoltati dal guidatore e dal passeggero anteriore. I fari anteriori bi-xenon con illuminazione dinamica della curva AFL hanno rappresentato infine un importante passo avanti sul piano della sicurezza e del comfort della guida notturna.

Non paga di essere la station wagon più spaziosa della sua categoria, Opel Vectra introduceva nel 2004 il sistema Flex Organizer che le permette di sfruttare nel modo più razionale l’interno del grande bagagliaio (530-1.850 litri). Una serie di accessori su misura consentiva di infatti di suddividerlo nel modo più appropriato e di riporre in modo sicuro qualsiasi cosa si volesse trasportare. Uno speciale gancio ripiegabile che sparisce sotto al paraurti posteriore concilia infine esigenze di traino e di eleganza estetica degli utenti delle station wagon.

Vectra e Signum non si sono limitate però ad anticipare nuove tecnologie, ma hanno anche fatte proprie quelle proposte da altre automobili della Casa tedesca. I modelli di ultimissima generazione possono avere, ad esempio, l’autotelaio elettronico interattivo IDSPlus (Interactive Driving System) con taratura continua degli ammortizzatori CDC (Continuous Damping Control), che è ancora qualcosa di unico nel segmento delle automobili di classe media, e la modalità SportSwitch, che permette di modificare il comportamento della vettura agendo sull’autotelaio sportivo (IDS) e sull’autotelaio elettronico (IDSPlus).

Ci sono poi, solo per citare le soluzioni di più recente introduzione, un filtro del particolato senza manutenzione DPF per le versioni turbodiesel ed, a richiesta, il controllo continuo della pressione dei pneumatici, un portale per telefoni cellulari con tecnologia Bluetooth, la chiusura elettrica con telecomando del portellone della Station Wagon (di serie su Cosmo).

Andando invece indietro nel tempo scopriamo che Vectra fu la prima vettura Opel dotata di pedaliera sganciabile di sicurezza (1996) e che esattamente vent‘anni fa Ascona (la berlina media che l’aveva preceduta) la prima con convertitore catalitico a tre vie (un’autentica anteprima all’epoca). Non c‘è che dire: le medie Opel hanno sempre precorso i tempi.

Ultime innovazioni introdotte da Opel con i modelli Vectra e Signum

AFL (Adaptive Forward Lighting) = fari adattabili
Innovativi fari bi-Xenon Opel che, per la prima volta, uniscono un’illuminazione dinamica ad una statica della curva. Se l’automobile percorre una curva, i fari ruotano anche di 15 gradi verso sinistra o verso destra, aumentando la sicurezza ed il comfort. Un riflettore aggiuntivo allarga l’angolo dell’illuminazione in corrispondenza di incroci e di curve strette – utilizzando informazioni provenienti dagli indicatori di direzione, dalla rotazione del volante e dalla velocità della vettura (fino a 40 km/h). I fari AFL hanno anche una speciale funzione per la guida autostradale.

DPF (Diesel Particulate Filter) = filtro del particolato per motori Diesel
Sviluppato da Opel e da GM Powertrain, non richiede manutenzione, funziona senza additivi e non presenta gli svantaggi di analoghi sistemi in circolazione. Consiste in un corpo solido a nido d’ape in ceramica di carburo di silicio attraversato da canali microscopici. Grazie ad un sofisticato sistema di rigenerazione, consumi di gasolio, emissioni di CO2 e potenza restano quasi sugli stessi livelli dei motori privi di filtri. Il processo di pulizia è studiato in modo che, lavorando insieme ai convertitori catalitici, il filtro riesce a ridurre drasticamente le emissioni.

FlexOrganizer
Versatile sistema di gestione del vano di carico che può essere utilizzato per creare molte configurazioni su misura con le quali risolvere le quotidiane esigenze di trasporto. La base di questo sistema è rappresentata da due guide orizzontali, poste lungo le pareti interne del bagagliaio, che arrivano fino sul retro dei sedili posteriori. Ciò permette di creare un sistema flessibile di reti e divisori con il quale separare ed assicurare quanto contenuto nel bagagliaio.

Gancio di traino a scomparsa
Il gancio di traino a scomparsa è montato su Vectra Station Wagon in modo da restare nascosto dietro al paraurti posteriore, ma può essere estratto agendo su una leva situata sul lato sinistro del vano di carico e messo in posizione con un piede. Quando non serve più, può essere nascosto sotto il paraurti nella sua posizione iniziale spingendolo con un piede, senza sporcarsi le mani.

IDS (Interactive Driving System) = sistema di guida interattiva
Innovativo sistema di gestione delle sospensioni introdotto con la terza generazione Vectra. Esalta le avanzate funzioni di controllo e di sicurezza delle singole componenti dell’autotelaio. Una centralina elettronica gestisce servosterzo elettroidraulico, anti-bloccaggio delle ruote in frenata (ABS) con controllo della frenata in curva (CBC), ripartitore elettronico della pressione frenante (EBD) ed assistenza alla frenata. Risultato: guida molto sportiva, ampi margini di sicurezza, comfort di marcia di prima classe. Il controllo elettronico delle tenuta di strada (ESPPlus) comprende il controllo della trazione TC Plus.

Portellone apribile elettricamente a distanza con telecomando
Il grande portellone di Vectra Station Wagon può essere dotato di un praticissimo sistema di apertura elettrica con telecomando. Premendo un pulsante sulla chiave dell’avviamento oppure sulla plancia, il portellone può essere aperto, chiuso o fermato in qualsiasi posizione. Il portellone può essere anche chiuso automaticamente tramite la chiave di avviamento oppure tramite un pulsante separato sul portellone stesso.

Sedile tipo MultiContour per il guidatore
Sedile del guidatore ottimizzato dal punto di vista ortopedico realizzato sulla base dei normali sedili di Vectra. Rispetto a quello regolabile elettricamente e dotato di posizioni memorizzabili, il sedile MultiContour fornisce un ulteriore sostegno regolabile in altezza per la zona pelvica, un prolungamento del cuscino e la regolazione della climatizzazione (riscaldamento e ventilazione del sedile).

Travel Assistant
Sistema multi-funzionale che aumenta il comfort e la versatilità dei sedili posteriori di Signum e Vectra Station Wagon. Inserito tra i sedili posteriori esterni, mette a disposizione dei passeggeri posteriori due tavolinetti ribaltabili , un contenitore porta-rifiuti, contenitori porta-bibite, prese di corrente da 12 Volt, un supporto per un lettore DVD ed il modulo Twin Audio che permette ai passeggeri anteriori e posteriori di ascoltare programmi audio differenti.

Twin Audio
Permette di ascoltare programmi audio differenti nella parte posteriore dell’abitacolo. Dietro i bambini possono ascoltare la loro musica preferita tramite cuffie, mentre davanti i genitori ascoltano un programma radio attraverso gli altoparlanti. Twin Audio è offerto a richiesta e può essere ordinato separatamente dal Travel Assistant

Le migliori offerte

hiddenCountTag: 0|||hiddenCountRequest: 0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *