Rally dell’Adriatico 1^ tappa buon debutto sullo sterrato della Fiat Grande Punto

FIATMotoriSport

Nella prima tappa del Rally dell’Adriatico, seconda prova del Campionato Italiano, le Fiat Grande Punto hanno dimostrato di essere competitive anche sul fondo sterrato, oltre che su quello asfaltato, dove due settimane fa Paolo Andeucci e Anna Andreussi avevano ottenuto un perentorio successo nel Rally Il Ciocco.

Al termine della prima giornata di gara, infatti, Andrea Navarra e Guido D’Amore occupano la quarta posizione e stanno lottando per il podio, essendo il loro distacco dal secondo di appena 2”8. Al comando si trova Piero Longhi (Subaru), che precede Sandro Sottile (Mitsubishi, staccato di 26”4) e Renato Travaglia (Mitsubishi, staccato di 26”7). Quarto è Navarra (a 29”2), che precede il compagno di squadra Andreucci, secondo assoluto prima di venire attardato nell’ultima prova speciale dalla perdita di liquido dall’idroguida, che ha indurito lo sterzo.

Sono state 12 (4 da ripetere) le prove speciali disputate nella prima tappa del Rally dell’Adriatico. Nel primo passaggio Andreucci che, in virtù della sua leadership nel campionato, partiva con il numero 1, è stato penalizzato dal fatto di dover “pulire” la strada dalla ghiaia e ha perso alcuni secondi nei confronti degli avversari che partivano dietro di lui. Nel secondo e terzo giro, però, con la strada pulita ha iniziato una bella rimonta che lo ha portato a risalire dal nono al secondo posto, vincendo quattro prove speciali.

Il suo compagno di squadra Navarra è stato autore di una leggera uscita di strada nel corso della quarta prova speciale, che non gli ha però impedito di concludere la tappa al quarto posto.

Domani (domenica 2 aprile) la seconda e ultima tappa con altre 4 prove speciali su sterrato per un totale di 28 km di velocità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *