SUBARU supporta le attività in difesa dell’ambiente a Gunma (Tokyo)

MotoriSubaru

Subaru Corporation ha annunciato la donazione di 100 milioni di yen a favore del Project for a Rich Future Environment a Gunma (Giappone). Il progetto sarà avviato all’inizio dell’attuale anno fiscale (01.04.17-31.03.18).

Il regional revitalization tax system è un sistema di tassazione volto a incoraggiare le imprese che desiderano sostenere la rivitalizzazione regionale, usufruendo di agevolazioni fiscali previste per le compagnie che fanno donazioni a favore di progetti di questo tipo, portati avanti dalle autorità locali.

Lo scopo del Progetto di Gunma, che ha ricevuto l’approvazione ufficiale da parte del Cabinet Office come progetto applicabile al regional revitalization tax system, è quello di fornire e diffondere l’educazione ambientale e migliorare la situazione ambientale del Parco Nazionale di Ozi a Gunma. Dal momento che Gunma è fortemente legata al tipo di supporto ambientale su cui FHI pone la massima attenzione, nelle sue attività in difesa dell‟ambiente, la società ha deciso di avvalersi del sistema fiscale di rivitalizzazione regionale per sostenere tale causa.

Nelle sue fabbriche a emissioni zero situate nella prefettura di Gunma, SUBARU CORPORATION produce auto sia per il Giappone che per più di 90 mercati esteri di tutto il mondo. Ben consapevole che le questioni ambientali globali costituiscono una delle sfide più importanti nella gestione aziendale, SUBARU mira a essere una realtà che mette in pratica la propria responsabilità sociale per la realizzazione di una società sostenibile. Sulla base della sua filosofia di diventare “una società credibile, affidabile e con una forte presenza sul mercato”, SUBARU CORPORATION continuerà a contribuire alla difesa dell’ambiente e a lottare per la concretizzazione di una società sostenibile, sulla base dei suoi fondamentali valori di Enjoyment and Peace of Mind.

Le migliori offerte

hiddenCountTag: 9|||hiddenCountRequest: 0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *