Toyota promuove la sicurezza con il Safety Month

MotoriToyota

Ottobre è il mese nel quale Toyota a livello globale sensibilizza i propri dipendenti sui temi di salute e sicurezza. Lo fa con la campagna “Safety Month”, attraverso la quale questi valori vengono condivisi e incoraggiati, nonostante le attività interne di sensibilizzazione si susseguano per tutto l’anno. L’attenzione alla sicurezza è infatti un elemento fondamentale per le aziende del gruppo Toyota, non solo per quel che riguarda le proprie vetture, ma anche nei confronti dei propri dipendenti.

“Toyota attribuisce importanza primaria alle persone. Pertanto, oltre a migliorare continuamente i processi di sviluppo delle risorse umane, investe molto sui temi della salute e della sicurezza dei propri dipendenti. Per questo da diversi anni promuove la campagna “Safety Month” – ha dichiarato Mauro Caruccio, Amministratore Delegato di Toyota Motor Italia. A testimonianza del proprio impegno nel miglioramento continuo nella gestione delle proprie persone e dell’ambiente di lavoro, Toyota ha visto riconosciute anche quest’anno le certificazioni unificate ISO (Ambiente, Qualità e Sicurezza) – passando al nuovo e più sfidante standard ISO 45001 sulla Sicurezza – e, per il quarto anno consecutivo, la certificazione Top Employer 2019”.

Durante il Safety Month Toyota concentra tutte le attività di formazione e informazione sulla sicurezza e conferma l’attitudine di Toyota a considerare i propri dipendenti come gli ambasciatori dei valori aziendali. Tante le attività promosse questo mese rivolte ai dipendenti: dal controllo gratuito di sicurezza della propria vettura, ai workshop formativi per approfondire il funzionamento dei sistemi di sicurezza ADAS presenti a bordo delle vetture Toyota e Lexus, e altre iniziative legate al tema della salute e in particolare alla promozione di sane abitudini alimentari e di stile di vita.

Il Centro Distribuzione Ricambi di Toyota Motor Italia rappresenta un ottimo esempio di attenzione verso la sicurezza sul luogo di lavoro e di miglioramento continuo degli standard, inclusi quelli relativi alla sicurezza, che viene considerata la priorità numero uno. Questo si traduce nella massima attenzione alla prevenzione degli incidenti, attuata attraverso l’applicazione di rigorose regole di camminamento e di separazione uomo – macchina e l’utilizzo del “Safety Patrol” (strumento di analisi effettuata sul posto durante le attività lavorative) per valutare potenziali rischi di incidente ed errati movimenti ergonomici effettuati dagli operatori, oltre che attraverso lo svolgimento di briefing quotidiani sulle regole fondamentali di movimentazione dei carichi ed ergonomia. Il miglioramento continuo (Kaizen) viene realizzato grazie alle idee e ai feedback di tutti gli operatori, oltre che attraverso un processo europeo di condivisione delle informazioni relative ai cosiddetti “mancati incidenti” avvenuti in tutti i depositi europei e delle relative contromisure. Infine, presupposto fondamentale per la realizzazione del Kaizen è la condivisione delle best practices: questo avviene, per esempio, attraverso la creazione di video tutorial sui principali possibili rischi in magazzino e all’invio giornaliero alla Rete delle Concessionarie Toyota e Lexus di informazioni e suggerimenti utili alla sicurezza delle persone.

hiddenCountTag: 1|||hiddenCountRequest: 0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *