Volvo Cars, tre teste sono meglio di una!

MotoriVolvo

In occasione di un evento speciale tenutosi a Stoccolma, Volvo Cars ha riunito Thomas Ingenlath, Robin Page e Maximilian Missoni per la prima volta. I tre hanno lavorato in stretta collaborazione per sviluppare, attraverso contributi differenti seppur coordinati, un linguaggio stilistico deciso e distintivo in grado di rispecchiare al meglio il gusto scandinavo.

I tre designer vogliono ora concentrarsi sulle opportunità stilistiche del futuro, che si profileranno negli anni seguenti di pari passo con il crescente orientamento del marchio verso i veicoli elettrificati e di quelli con guida autonoma.

Il SUV di grandi dimensioni XC90, lanciato nel 2014, è stato il modello che per primo ha introdotto il nuovo linguaggio stilistico di Volvo. Ha indicato la strada che avrebbero poi seguito le nuove autovetture della Serie 90, 60 e 40 basate sulle architetture modulari SPA e CMA, che consentono la realizzazione di proporzioni di lusso a tutti gli effetti.

“Lavorare con Max e Robin è molto piacevole. Andiamo d’accordo e la nostra collaborazione è fonte di grande ispirazione per ognuno di noi,” ha dichiarato Thomas Ingenlath, Chief Design Officer. “Ciò che mi rende più orgoglioso è l’essere riusciti a prendere questo brand incredibile e a posizionarlo nel modo giusto come marchio di lusso scandinavo, con un design che rende i sui prodotti accattivanti e desiderabili.”

“Siamo riusciti a instaurare un bel rapporto di amicizia e di collaborazione lavorativa,” ha spiegato Robin Page, responsabile del design Volvo. “Prima che Max e io arrivassimo in Volvo, Thomas ha sviluppato la strategia e successivamente abbiamo creato il team necessario per realizzare la sua visione. Il risultato lo vediamo espresso qui, oggi, in questa fantastica gamma di automobili.”

“Credo che siamo davvero riusciti a elevare il design di Volvo a un livello adeguato al segmento di lusso,” ha commentato Maximilian Missoni, responsabile del design della carrozzeria. “Il principale punto di forza di Thomas è il fatto di essere un ‘visionario’ e di avere uno spiccato senso di quelle che saranno le principali tendenze future. Robin ha trasformato la qualità e il design degli interni di Volvo in un punto di riferimento assoluto”.

“Abbiamo assistito a un profondo cambiamento negli ultimi cinque anni, che ha portato Volvo a riposizionarsi sul mercato rispetto al passato,” ha affermato Robin Page. “Gran parte di questo cambiamento si focalizza sul design delle vetture e su come ora riescono a rappresentare al meglio l’essenza del marchio Volvo e del gusto scandinavo. Quanto alla prossima generazione di automobili, sarà interessante vedere come riusciremo ad accogliere le nuove tecnologie e al contempo ricreare l’essenza dello stile scandinavo in questi nuovi prodotti”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *