Canada Goose lancia la campagna globale “Live in the Open” per celebrare il primo store italiano

Canada GooseModa

Canada Goose apre il suo primo store in italia, secondo in tutta Europa dopo quello già aperto a Londra. Lo store apre le sue porte in via della Spiga 10, a Milano, dispone di una “cold room” che permette ai clienti di testare le giacche del brand in ogni condizione climatica estrema (fino a -25 gradi!). L’apertura dello store rappresenta anche l’occasione per avviare il proprio e-commerce al mercato italiano.

Per celebrare tale evento, Canada Goose lancia “Live in the Open”, una campagna globale incentrata su due donne ed un uomo (Alice Pasquini, Jiayi Zhao, Jordin Tootoo) impegnati ad aprire nuove strade, motivati ad offrire il loro lavoro alle persone ed ai posti che li hanno ispirati.

Alice Pasquini, una prolifica street artist italiana conosciuta in tutto il mondo, racconta gli italiani catturando nelle sue opere momenti di vita quotidiana nei più svariati luoghi del Paese. Ha iniziato creando graffiti, che lei chiama ‘regali alla comunità’, in piccoli angoli quasi nascosti o dimenticati dall’architettura circostante. Queste meravigliose opere d’arte hanno riqualificato quartieri e, in alcuni casi,  aiutato cittadine a prosperare o tornare in vita.

Viaggiando dall’Italia all’ Artico Norvegese, Jiayi Zhao, una guida di spedizioni Polari nata a Pechino, è la seconda protagonista del racconto di Canada Goose. La sua passione a immergersi totalmente nella natura si è accesa dopo la sua esperienza nella foresta di Redwood, non lontano da San Francisco. Il richiamo profondo della natura e la forte connessione con l’ambiente esterno, hanno spinto Jiayi a sviluppare le sue doti escursionistiche, facendone una delle guide più richieste per le spedizioni ai Poli.

La destinazione finale della campagna è il Nord del Canada, un luogo che il brand chiama casa testimoniando il suo impegno di lunga data con la gente del posto. Qui, Jordin Tootoo, un ex indimenticabile campione di Hockey su Ghiaccio dell’NHL, attivista, e adesso nuovo Goose Person, rende omaggio alla bellissima e selvaggia terra di Nunavut. Jordin Tootoo é diventato il primo giocatore Inuk nell’NHL e, contro ogni previsione, superando anche difficoltà personali, è arrivato a godersi una carriera di grandi successi. Da quando ha lasciato lo sport professionistico, ha dedicato il suo tempo a parlare alle comunità indigene, affrontando con sincerità temi sociali molto delicati, affrontati mettendosi in gioco e raccontando il suo personale cammino.

Il marchio ha ingaggiato il regista Janssen Powers, selezionato al Festival di Cannes di quest’anno per due documentari, e la fotografa Diana Markosian, il cui lavoro è stato pubblicato da National Geographic, The New Yorker e New York Times, per documentare queste incredibili persone e le loro storie.

Le migliori offerte

hiddenCountTag: 3|||hiddenCountRequest: 0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *