Da ZTE il dispositivo mobile NFC basato su SIM per pagamenti bancari e di pedaggi in Turchia

TecnologiaZTE

ZTE ha presentato il primo dispositivo mobile NFC (Near Field Communication) basato su SIM, che può essere utilizzato per il pagamento di pedaggi in Turchia. Disponibile sul dispositivo Turkcell T11 (noto anche come ZTE Racer II), il servizio è supportato da Turkcell, il più grande operatore di telefonia mobile turca. Turkcell T11 può essere utilizzato per effettuare pagamenti attraverso POS bancari e pedaggio autostradali, nonché per pagare prodotti e servizi. La Turchia conta già oltre 60.000 punti abilitati al pagamento contactless ed è leader mondiale nell’innovazione del commercio su mobile.

Turkcell T11 si basa su Android 2.2 Froyo e dispone di un processore ARM con frequenza superiore a 600MHz. E’ dotato di 256 MB di RAM, 512MB di ROM e 200MB di memoria interna. Il dispositivo è predisposto per essere utilizzato in modalità multitasking: ad esempio, le attività del telefono non subiscono rallentamenti se si apre una mappa e contemporaneamente si parla e si utilizza la funzione di riconoscimento della scrittura.

“I telefoni cellulari ci accompagnano ovunque, e Turkcell T11 è in grado di offrire un’interfaccia molto friendly ed eccellenti funzionalità interattive che consentono ai clienti di utilizzare il proprio telefono in modi innovativi. ZTE offre una vasta gamma di dispositivi NFC in tutto il mondo; in Giappone – in particolare – l’azienda dispone di prodotti che supportano Felica. Il nostro prossimo obiettivo è l’Europa e il prodotto che offriamo con Turkcell sta già portando ottimi risultati”, ha dichiarato Kan Yulun, Vice President e CTO della divisione Handset di ZTE.

“L’NFC è un tema di cui si discute molto in Italia. Come ZTE, stiamo testando la tecnologia con diversi Operatori italiani e siamo assolutamente pronti ad entrare sul mercato a prescindere dalla tecnologia che si affermerà come quella di riferimento, non appena ci sarà l’infrastruttura adeguata a disposizione”, ha aggiunto Rosario Moscato, Mobile Devices Director di ZTE Italia. “La Turchia è solo il primo mercato in Europa in cui questa tecnologia trova applicazione commerciale per ZTE, ma siamo fiduciosi che gli annunci sul tema non mancheranno.”

hiddenCountTag: 1|||hiddenCountRequest: 0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *