Firmware Sitecom a supporto dello standard IPv6

SitecomTecnologia

Grazie al nuovo firmware utilizzato per preparare le soluzioni Sitecom alle sfide poste dalla rete del futuro, i router e i modem router Sitecom della linea X-series 3.0 sono, da oggi, compatibili con la tecnologia IPv6. Lo standard IPv6 – acronimo di “Internet Protocol version 6” – è la versione aggiornata della tecnologia che rende possibile la connessione a Internet mediante dispositivi quali PC desktop, notebook, tablet e smartphone. Il motivo principale per l’adozione del nuovo protocollo è rappresentato dall’esaurimento degli indirizzi della versione IPv4.

Considerato il crescente numero di dispositivi connessi a Internet, il supporto dello standard IPv6 si rivela di importanza essenziale. Per offrire una compatibilità integrale con la tecnologia IPv6 in tutti i Paesi e con tutti i provider di servizi Internet, ad avvenuta applicazione del nuovo firmware i router e i modem router Sitecom saranno in grado di supportare i seguenti protocolli IPv6: Native, DS-lite, 6rd e PPPoX (PPPoA e PPPoE). Per l’implementazione dello standard IPv6, Sitecom ha avviato un’intensa collaborazione con la fondazione olandese “Stichting IPv6 Nederland”.

“Su richiesta di Sitecom, la fondazione Stichting IPv6 Nederland (‘StIpv6’) ha approntato un laboratorio per i test con IPv6 in cui tutte le tecnologie attualmente impiegate per le connessioni IPv6 sono supportate nello stesso identico modo in cui gli ISP le forniscono”, spiega Sander Steffann, membro del Consiglio di Amministrazione di StIpv6. “Ciò consentirà a Sitecom di collaudare tutti i prodotti con il protocollo IPv6 nativo nonché i meccanismi di transizione quali 6rd e DS-Lite”.

Il vantaggio del protocollo IPv6 non è tuttavia rappresentato soltanto da un maggiore numero di indirizzi IP disponibili. A causa della scarsità degli indirizzi IPv4, la maggior parte delle reti domestiche utilizza un unico indirizzo IP per la connessione a Internet: l’indirizzo assegnato al router e collegato allo ISP. Con il protocollo IPv6, ogni dispositivo ottiene invece il proprio indirizzo IP. Grazie a questa novità, risulteranno semplificati gli utilizzi quali la condivisione di file, le sessioni gioco online e le applicazioni P2P: gli utenti finali non saranno più confrontati con impostazioni complesse del proprio router. Oltre a ciò, la tecnologia IPv6 offre una maggiore sicurezza grazie alla crittografia di ciascun pacchetto IPv6 inviato.

Il nuovo firmware sarà automaticamente disponibile agli utenti mediante il modulo di aggiornamento Automatic Firmware Update di Sitecom.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *