Fotocamera Olympus Stylus 1: funzionalità da reflex in un corpo da compatta

OlympusTecnologia

I fotografi più appassionati hanno ora a disposizione una reale alternativa alle reflex digitali, in grado di offrire loro la stessa flessibilità di utilizzo delle fotocamere top di gamma: la nuova raffinata compatta Olympus STYLUS 1. Gli ingegneri Olympus si sono impegnati a fondo per far sì che la STYLUS 1 potesse primeggiare per la sua eccellente qualità. E sono perfettamente riusciti a portare a termine la loro missione. Naturalmente hanno applicato gli stessi elevati standard anche alla progettazione del compatto corpo macchina. La STYLUS 1 è una fotocamera realmente tascabile, sottile e pensata per essere utilizzata sempre e dappertutto, con le impostazioni manuali, la stabilità propria delle fotocamere dotate di mirino e la qualità dell’immagine necessarie per soddisfare anche i fotografi più esigenti. Siano essi utilizzatori appassionati di fotocamere compatte o possessori di reflex digitali alla ricerca di una seconda fotocamera più compatta.

Il grande sensore BSI CMOS da 1/1,7 pollici è al primo posto nella straordinaria lista di credenziali che comprende anche il nuovo, versatile e sottilissimo obiettivo i.ZUIKO DIGITAL 10,7x (28-300mm*), potente e dotato di luminosità massima 1:2.8 costante, e il performante processore TruePic VI. L’ampio mirino elettronico ad alta definizione, la tecnologia Fast AF e le funzionalità Wi-Fi per lo scatto e la condivisione delle immagini completano la convincente dotazione semi-professionale. La STYLUS 1 sarà disponibile nella classica colorazione Black a partire dalla fine di novembre 2013.

I fotografi ambiziosi ricercano una qualità d’immagine eccellente. Basta uno sguardo alle caratteristiche tecniche della STYLUS 1 per avere la certezza di averla trovata. Nonostante lo spessore del corpo macchina misuri solo 56,5mm, la fotocamera incorpora il nuovissimo e performante obiettivo i.ZUIKO DIGITAL 28-300* che offre una luminosità massima 1:2.8 costante sia per gli scatti grandangolari sia per quelli tele, con uno zoom ottico 10,7x. Olympus ha progettato questo obiettivo per lavorare in perfetta sinergia con il grande sensore BSI CMOS da 1/1,7 pollici ed anche con il processore TruePic VI, processore già familiare a tutti coloro che utilizzano la fotocamera ad obiettivi intercambiabili OM-D E-M5. Altre caratteristiche già ampiamente collaudate sui modelli OM-D includono la solidissima presa e l’impugnatura, resa possibile dalla forma del corpo macchina derivata da quella delle fotocamere reflex digitali. Sono stati inoltre implementate ulteriori funzionalità già collaudate sulle fotocamere OM-D: un ampio mirino elettronico con 1,44 milioni di punti per rendere possibile inquadrare in maniera accurata e professionale, la tecnologia Fast AF per una messa a fuoco tramite touchscreen precisa e praticamente istantanea, e il Wi-Fi integrato per l’accesso in tempo reale via smartphone. La STYLUS 1 ha una gamma dinamica superba e un’ottima resa in condizioni di luce scarsa ed anche la stessa Ghiera ibrida per il controllo manuale o digitale delle impostazioni principali che tanto è stata apprezzata sulla Olympus XZ-2.

Gli utilizzatori delle compatte non saranno più costretti a scendere a compromessi sul quel singolo componente di fondamentale importanza in qualsiasi fotocamera: l’obiettivo. Per la STYLUS 1, Olympus ha infatti sviluppato uno straordinario gioiello dell’ingegneria ottica. Il sottilissimo e performante obiettivo i.ZUIKO DIGITAL 10,7x (28-300mm) con luminosità massima 1:2.8 costante su tutta l’escursione focale ha la versatilità e la qualità necessarie per affrontare qualsiasi situazione fotografica, dagli scatti grandangolari a quelli tele. L’obiettivo dotato di lenti di grande diametro presenta un potente meccanismo di stabilizzazione delle immagini VCM integrato che praticamente elimina qualsiasi sfocatura causata dal movimento della fotocamera. A differenza di quanto avviene utilizzando una fotocamera di livello inferiore, la sfocatura intenzionale genera un bokeh molto simile a quello ottenibile con le reflex digitali e la luminosità dell’obiettivo consente di utilizzare tempi di esposizione rapidi anche con poca luce. Un altro importante vantaggio dell’obiettivo è visibile solo quando non lo si utilizza: si ritrae completamente all’interno del corpo macchina (protetto da un tappo copriobiettivo automatico); in questo modo la STYLUS 1 può essere inserita senza difficoltà nella tasca di un cappotto. Con una fotocamera più ingombrante non è possibile farlo.

L’obiettivo sta alla qualità dell’immagine come il mirino sta alla facilità d’uso. A differenza della maggior parte delle fotocamere compatte, la STYLUS 1 integra un mirino elettronico che consente di scattare con l’occhio appoggiato alla fotocamera. E’ lo stesso modello dotato di ampia superficie di visione, di risposta rapida e di elevata risoluzione della OM-D E-M5, che mette in ombra il mirino elettronico di molte reflex digitali entry-level. 1,44 milioni di punti, livella e indicazione delle ombre rendono realmente comodo e piacevole scattare e selezionare le impostazioni prima dello lo scatto. Grazie alla stabilizzazione dell’immagine VCM chiaramente visibile nel mirino, risulta molto più semplice scattare immagini nitide alle lunghezze focali elevate. Il controllo automatico della retroilluminazione garantisce una riproduzione fedele delle aree scure e chiare dell’inquadratura, senza che sia percepibile un ritardo di visualizzazione. La STYLUS 1 riconosce automaticamente la presenza dell’occhio in prossimità del mirino e disattiva la visualizzazione Live View sul monitor LCD inclinabile.

La STYLUS 1 misura solo 116,2 x 87 x 56,5 mm, uno spessore quindi di meno della metà delle fotocamere concorrenti più ingombranti. Nonostante le sue dimensioni ridotte, sembra in tutto e per tutto una fotocamera professionale. L’impugnatura frontale rende il classico corpo nero più facile da impugnare saldamente, offrendo la libertà di mettere a fuoco senza difficoltà anche da angolazioni creative. La disposizione intelligente dei controlli aiuta a rendere l’uso della fotocamera ancora più semplice. Per esempio, rende possibile l’utilizzo della Ghiera ibrida di controllo e della leva dello zoom con la mano sinistra e quindi riservare l’uso della mano destra al pulsante di scatto. L’assenza di complicazioni e l’attenzione ai dettagli prestata durante la progettazione (ad esempio alle dimensione dei pulsanti, alle forme e alla finitura superficiale) sono un’ispirazione per chiunque aspiri ad una creatività di livello professionale.

La STYLUS 1 offre l’ideale combinazione di efficaci controlli facilmente azionabili e di intuitivi aiuti resi disponibili dalle tecnologie più recenti, come le funzioni Fast AF e Touch AF Shutter pilotabili toccando con un dito il monitor LCD. La Ghiera di controllo ibrida posta sul frontale, impostabile in modalità analogica o digitale, permette di assegnare le funzioni utilizzate più di frequente (per esempio diaframma, tempo di posa e variazione dell’esposizione programmata) alla ghiera stessa o alla ghiera secondaria disponibile sulla parte superiore della fotocamera. In questo modo risulta possibile regolare manualmente queste impostazioni senza dover staccare l’occhio dal soggetto: proprio come fanno i fotografi professionisti. In modalità analogica, la ghiera ruota in maniera fluida per consentire di regolare lo zoom o di effettuare la messa a fuoco. In modalità digitale, è invece possibile assegnare differenti funzioni ad un singolo menu e passare dall’una all’altra con il pulsante Fn2.

Il Wi-Fi integrato e il software OI.Share rendono la fotocamera un tutt’uno con il proprio smartphone, che si trasforma in un portale di condivisione delle immagini. La prima connessione risulta veloce ed estremamente semplice: un tocco dell’icona Wi-Fi sul display della fotocamera fa comparire un codice QR che deve essere scansionato con lo smartphone prima di avviare l’app. A questo punto il telefono mostra, in tempo reale, quanto visualizzato sull’LCD della fotocamera, consentendo di mettere a fuoco e scattare a distanza tramite Wi-Fi (in modalità P, A, S e M) direttamente dal touchscreen del telefono.

Accessori opzionali:
> Conchiglia oculare per mirino elettronico. La conchiglia oculare EP-11 elimina i raggi di luce periferici migliorando la visibilità in condizioni di luminosità elevata
> Full-body jacket. Questo comodo fondello protegge la fotocamera e viene fornito con una copertura su misura per la fotocamera.
> Teleconverter 1,7x. Aggiuntivo ottico di elevata qualità collegabile per mezzo dell’adattatore CLA-13. Aumenta la lunghezza focale della fotocamera fino a 510mm e mantiene la straordinaria luminosità che solo un obiettivo con diaframma massimo 1:2.8 costante può dare. Ideale per fotografare soggetti lontani ed animali selvatici senza essere visti

hiddenCountTag: 1|||hiddenCountRequest: 0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *