I videoproiettori JVC ottengono la prima certificazione HDR THX 4K al mondo

JVCTecnologia

In linea con l’impegno volto ad offrire la migliore esperienza home theater possibile, JVC ha annunciato oggi che due proiettori home theater di recente introduzione – primi tra i prodotti del settore ad ottenere questo risultato – hanno ottenuto la certificazione HDR THX 4K.

I nuovi JVC DLA-NX9 e DLA-RS3000 sono gli unici dispositivi di visualizzazione ad aver ottenuto fino ad oggi la certificazione HDR THX 4K, la specifica più ambita ed esigente che un prodotto di visualizzazione può ottenere. Entrambi i modelli sono dotati del più recente dispositivo D-ILA 4K nativo di JVC e della tecnologia e-shift 8K proprietaria, per la riproduzione di immagini 8K.

I contenuti HDR apportano un sostanziale miglioramento alla qualità dell’immagine, grazie a un intervallo di luminanza maggiore, a un’ampia gamma di colori, alla gradazione a 10 bit e ad altri perfezionamenti. La certificazione HDR THX 4K assicura che un display raggiunga tutto ciò che l’HDR può sviluppare, per fornire immagini video più realistiche. L’HDR è oggi diffuso su una sempre più vasta gamma di prodotti e la certificazione HDR THX 4K premia un prodotto che si distingue dagli altri, offrendo ai consumatori la certezza che il loro proiettore JVC offrirà le migliori prestazioni HDR possibili, per un’esperienza visiva davvero straordinaria.

THX svolge centinaia di test per valutare la precisione, la nitidezza e il contrasto cromatico. L’HDR necessità una gamma di colori DCI-P3 più ampia e la certificazione HDR THX 4K garantisce che la visualizzazione su schermo sia conforme a questa nuova gamma con la massima precisione, valutando anche le distorsioni cromatiche e l’effetto moiré con contenuti full HD e 4K. Le immagini devono riprodurre il colore, la luminanza, i livelli di nero e la gamma vista nello studio del regista. La serie di test THX HDR garantisce, inoltre, che nelle scene con oggetti di dimensioni diverse, vengano riprodotti livelli di bianco che soddisfino quelli attesi da montatori e coloristi negli ambienti di produzione.

Una caratteristica fondamentale dei nuovi proiettori JVC è la funzione Auto Tone Mapping, che regola automaticamente le impostazioni per un’immagine HDR10 ottimale. Poiché le informazioni di masterizzazione HDR10 MaxCLL (livello massimo di luminosità del contenuto)/MaxFALL (massimo livello medio di luce del fotogramma) variano in base al contenuto, al fine di ottenere la migliore esperienza HDR10, è necessario settare le impostazioni di luminosità appropriate per ogni contenuto. La nuova funzione Auto Tone Mapping regola automaticamente le impostazioni in base alle informazioni di masterizzazione, permettendo di visualizzare immagini HDR con luminosità diversa, senza eseguire una regolazione manuale. I test THX relativi alla mappatura dei toni assicurano la resa di tutti i contenuti, con una definizione precisa nei punti più luminosi e più scuri. Se i contenuti non contengono informazioni di masterizzazione, è possibile impostare un valore fisso o eseguire una regolazione manuale.

“JVC è sempre in prima linea nel fornire tecnologie emergenti e nell’andare oltre i limiti per qualità e prestazioni”, afferma Peter Vasay, Vicepresidente senior di Technology Operations presso THX. “Siamo sorpresi dal dettaglio e dalla precisione della qualità delle immagini dei proiettori HDR 4K di JVC. Ogni volta che certifichiamo un prodotto di JVC sappiamo che stiamo lavorando con attrezzature che offriranno veramente la visione dell’artista”.

Le migliori offerte

hiddenCountTag: 4|||hiddenCountRequest: 0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *