Joseph Capriati fa ballare il Bolgia di Bergamo il 20 dicembre

Musica

Il livello e l’intensità dei party marchiati Bolgia, come ogni stagione, sono destinati a salire di settimana in settimana. Sabato 20 dicembre, ad esempio, torna un campione della techno Made In Italy formato esportazione come Joseph Capriati. Di origini napoletane, Carpriati è da anni protagonista nei club più importanti del mondo. Tra dicembre e gennaio, oltre al una tappa importante come quella del Bolgia, Capriati fa ballare, tra gli altri, il mitologico Berghain/Panorama Bar di Berlino e lo Space Ibiza NY, ovviamente a New York.

Come produttore, Capriati è arrivato a collaborare con alcune tra le etichette techno più importanti al mondo, come per esempio Drumcode, CLR o Alchemy. “Microbiotik”, “Formaldehyde” e “Teoria della fissione”, pubblicati nel 2007, rappresentano per lui i singoli della svolta. Il 20/12, Capriati non è solo in console al Bolgia.

Con lui, dalle 22.30 fino alle 6.30 del mattino, ci sono infatti: Frank Storm, Alex Rubino, Roberto Ferro, Valentino Emme e il vocalist Manuel Shock. In Room 2, invece, prende vita il progetto KM 0. Si tratta di un party elettronico dove al mixer si alternano talenti come Mike Krutch (Monkey party), Luca Gilioli, Rea K, Audiophonik (Reverse), Salvo V, Thug Boyz, Alessio Regi (Core) e Dany P.

Le migliori offerte

hiddenCountTag: 6|||hiddenCountRequest: 0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *