Connect with us

Ciao, cosa stai cercando?

Spettacolo

Achille Lauro: fuori il remix di “Banda Kavasaki” con i ragazzi di Kayros

A pochi giorni dall’uscita di “Banda Kawasaki”, brano urban avanguardista dalle sonorità internazionali, Achille Lauro sorprende ancora annunciando il remix della canzone con i ragazzi della comunità Kayros di Don Claudio Burgio. Il brano originale, scritto in collaborazione con Salmo e Gemitaiz e prodotto da Gow Tribe, Danien e SixPm, è disponibile su tutte le piattaforme digitali sotto l’etichetta Elektra Records/Warner Music Italy.

Il remix, pubblicato oggi, vede la partecipazione di Zatla, Ryuk zc, Fandy, Commando e Yambo, giovani talenti della comunità Kayros. Questo pezzo dal flow irresistibile, energico e potente, si configura come un manifesto generazionale dirompente che celebra la musica come strumento di unione e di espressione. Il videoclip, diretto da Luca Gardella e disponibile su YouTube, amplifica l’impatto del brano grazie alle voci esplosive dei ragazzi.

La comunità Kayros, fondata e guidata da Don Claudio Burgio a Milano, rappresenta una realtà unica nel suo genere. Da oltre vent’anni, offre supporto e alloggio a minori in difficoltà segnalati dal Tribunale per i Minorenni, dai Servizi Sociali e dalle forze dell’ordine. In questo contesto, il rap ha sempre svolto un ruolo di primo piano, diventando un mezzo attraverso cui i giovani possono conoscersi, esprimersi e raccontare le proprie storie.

In linea con questa filosofia, nell’aprile 2024 è nata Kayros Music, l’etichetta discografica interna all’associazione. Recentemente, Kayros Music è approdata in Universal Music Italia sotto la bandiera di Island Records, segno del crescente riconoscimento del lavoro svolto dalla comunità.

Racconta Achille Lauro“Ho seguito l’intera direzione di Banda Kawasaki.Il concept “La moda nasce dalla strada” non è casuale. So cosa provano i ragazzi di Kayros perché ci sono passato anche io. Conosco quella sensazione di vuoto che si trasforma in quella fame capace di modificare il destino. Volevo che i ragazzi incarnassero un’idea. Quando ti senti solo al mondo. Lì dove nasce la rivoluzione. Volevo che facessero la loro versione di Banda Kawasaki, che si esprimessero e volevo dimostrargli cosa si prova quando si segue profondamente qualcosa che si ama.”

Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Advertisement

Notice: Undefined variable: paged in /var/www/vhosts/kind-greider.95-110-134-48.plesk.page/megamodo.com/wp-content/plugins/zoxpress-plugin/widgets/widget-side-tab.php on line 161
Advertisement

Ti potrebbe interessare

Spettacolo

Il talento musicale italiano è sempre in fermento con artisti emergenti pronti a conquistare il pubblico con le loro canzoni. Uno di questi giovani...

Motori

Da venerdì 13 luglio fino a domenica 21, la spiaggia di Senigallia ospita la tredicesima edizione del 105 XMasters:  nove giorni di pura adrenalina,...

Spettacolo

Nella sede di Palazzo Reale a Milano, dal 17 settembre fino al 17 novembre aprirà la mostra “MIKE BONGIORNO 1924 – 2024”, che celebrerà, in occasione del...

Spettacolo

Lady Gaga, icona della musica pop internazionale, porta il suo straordinario concerto Gaga Chromatica Ball in esclusiva per l’Italia su Sky, NOW e TV8....