DS7 Crossback: l’esclusivo SUV alla francese

DS AutomobilesMotoriTest

In un panorama automobilistico dove il SUV di lusso è per lo più identificato con i brand tedeschi, DS 7 Crossback rappresenta una voce fuori dal coro e una scelta che, certamente, vi farà essere uno dei pochi.

Con la DS7, infatti, il marchio francese conferma la sua volontà di distinguersi “nella giungla” urbana, puntando su scelte estetiche poco convenzionali e sull’esclusività.

Esteticamente è impossibile non riconoscerlo al primo sguardo, perché sono tanti gli elementi che lo rendono unico. Al frontale, il cofano ha linee arrotondate e la grande calandra si estende fin sotto i gruppi ottici DS ACTIVE LED VISION in grado di adattarsi alle condizioni della strada e alla velocità dell’auto regolando di conseguenza il fascio luminoso. A dare personalità all’anteriore ci pensano anche le sottili firme luminose, distintive del nuovo corso DS. Il disegno del posteriore mostra un grande carattere, ostentando anche una vena sportiva grazie allo spoiler sul portellone, piccolo lunotto e gli scarichi incastonati nei paraurti.

Lunga 4.57 metri, alta 1 metro e 62 e larga 1.89, la DS7 Crossback ha dimensioni che le permettono di rispondere alle esigenze di spazio delle famiglie senza essere troppo ingombrante nei centri urbani.

All’interno, come in ogni DS, c’è il meglio del lusso alla francese ed è molto alta la qualità dei materiali utilizzati.  La lavorazione dei pellami e la tecnica utilizzata per la personalizzazione dei metalli utilizzati mettono l’accento su un abitacolo decisamente ben fatto e raffinato. La tecnologia trova spazio con la strumentazione digitale e il display da 12,3″ che campeggia sulla plancia. Per aumentare la qualità percepita non sono presenti tasti fisici ma solo a “sfioramento” (tranne quello per regolare il volume della radio). Al completo il pacchetto di assistenti virtuali alla guida: cruise control dinamico, frenata automatica, mantenimento di corsia, il monitoraggio dell’angolo cieco e anche la funzione “visione notturna” (Night Vision) con riconoscimento di pedoni e ciclisti, che però è a richiesta. A bordo si viaggia molto comodi anche se chi siede al posto centrale sul divano posteriore, deve fare i conti con il tunnel delle bocchette d’areazione con tanto di display. Il bagagliaio di 555 litri può essere ampliato fino a 1.752 litri abbattendo il divano posteriore.

Sotto il cofano la nostra DS7 monta un motore diesel 2.0 da 177 CV, con cambio automatico a 8 rapporti EAT8 che si comporta molto bene in termini di risposta ed elasticità. Nonostante la mole (1530 kg) infatti, la DS7 Crossback si muove con agilità e, in qualche circostanza, con un piglio quasi sportivo. Il comfort a bordo è totale, merito anche delle sospensioni attive (di serie sull’allestimento So Chic) che assorbono le asperità del terreno grazie ad una telecamera che scansiona il terreno. Bene anche lo sterzo, leggero in città, e il cambio automatico che risponde velocemente ad ogni minima variazione di velocità.

Il listino della DS 7 Crossback parte da 31.350 euro per la versione benzina 1.2 PureTech da 130 cv; per quanto concerne i diesel, si parte dai 32.200 euro per il 1.5 BlueHdi in allestimento So Chic da 130 cv,  e si arriva a 51.050 la top di gamma ibrida plug-in E-Tense 4×4.

Le migliori offerte

hiddenCountTag: 3|||hiddenCountRequest: 0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *