Mahindra KUV100 NXT e XUV500: l’offensiva europea riparte da qui

MahindraMotoriTest

Se fino a qualche anno fa il nome Mahindra suonava come sconosciuto ai più, adesso il colosso indiano si sta consolidando, nel panorama automotive internazionale,  come marchio ancora con piccoli numeri ma con grandi ambizioni. Presente in oltre 100 paesi del mondo con un fatturato complessivo di 20 miliardi di dollari, negli ultimi anni ha realizzato importanti investimenti nel settore auto come l’acquisizione delle quote di maggioranza di Pininfarina e la partecipazione al  campionato di Formula E con il team Mahindra Racing.

L’obiettivo europeo di Mahindra è quello di continuare il processo di crescita iniziato lo scorso 2018, con l’introduzione di almeno un nuovo modello all’anno nell’arco di un quinquennio. Obiettivo: 6.000 veicoli venduti nel 2022.

Adesso, si presenta sul mercato italiano con l’aggiornamento di due modelli:  il crossover KUV 100 e il 7 posti XUV 500.

KUV100 NXT
Disegnato, progettato e sviluppato presso il Mahindra Research Valley a Chennai (India), KUV100 NXT è un City SUV con dimensioni da city-car e un look originale. Rispetto al passato cambiano soprattutto i gruppi ottici, adesso a led (sulla versione K8) e con una firma luminosa molto accattivante. Esteticamente le forme sono scolpite con linee precise ed elementi peculiari, come la fascia dei fari anteriori avvolgente, i passaruota pronunciati, le protezioni laterali sottoporta nel colore nero e la linea di cintura alta, gli donano un buon carattere.

All’interno,  il design viene quasi completamente confermato anche se migliorano la qualità dei materiali e, in generale, la sensazione di robustezza. La K8 ha i pannelli porte con rivestimenti in tessuto, una nuova consolle nera con inserti black piano, il climatizzatore semi-automatico e il nuovo display da 7″ touch screen con infotainment, navigatore e connettività Bluetooth. Non è previsto, al momento, il supporto ad Apple CarPlay e Android Auto.

Il motore rimane il benzina 1,2 litri tre cilindri presente sulla versione precedente, ma con la potenza leggermente incrementata a 87 CV. La coppia erogata rimane di 115 Nm, più che sufficiente per muovere bene la vettura. Su strada si fa apprezzare per la fluidità di marcia e per la maneggevolezza, facilitatà dalle dimensioni ridotte. Bene il cambio, posizionato in alto e in posizione centrale sulla consolle.

Rispetto alla versione precedente rimangono invariati i prezzi che partono da 11.900 euro per la versione entry level K6+, e sfiorano i 14.000 euro per la top di gamma K8.

XUV500

Un altro aggiornamento arriva per XUV500, un SUV a 7 posti molto pratico e con tanto spazio. Lanciato nel 2011 e “rinfrescato” nel 2015, XUV 500 si presenta oggi come una vettura dallo stile accattivante e contenuti interessanti.

Dal punto di vista estetico, il nuovo frontale dona una personalità forte ma equilibrata e caratterizza il family feeling di tutta la gamma attuale Mahindra. La mascherina con inserti cromati ha perso i caratteristici profili ad andamento verticale a vantaggio di un disegno più lineare. Ai lati troviamo i nuovi gruppi ottici anteriori a doppia parabola, con profili dei proiettori cromati e luci diurne a LED multifunzione. Le novità al posteriore riguardano il nuovo portellone e i nuovi gruppi ottici sdoppiati che enfatizzano la larghezza posteriore del veicolo, regalandogli una maggior presenza scenica.

L’abitacolo presenta diversi  elementi di pregio,  come la pelle per le sellerie e inserti esteticamente convincenti,  sulla consolle centrale. Debutta il nuovo sistema multimediale con schermo touch da 7″ e connettività con gli smartphone. Qui non solo troviamo il navigatore GPS, ma anche la compatibilità con Android Auto (mentre Apple CarPlay per il momento non è supportato).

Il cuore di XUV 500 è rappresentato dal 2.200 VGT diesel da 140 Cv con 330 Nm di coppia, disponibile ad un regime compreso tra i 1.600 e i 2.800 giri al minuto. Le qualità di guida, soprattutto in fuoristrada, sono venute fuori nell’area off-road dell’Autodromo di Franciacorta, dove il SUV indiano, pur in assenza di marce ridotte, si è ben comportato anche grazie alla trazione integrale  a gestione elettronica e al differenziale elettroidraulico che trasferisce la coppia alle ruote posteriori solo quando è necessario per via delle condizioni del fondo stradale.

Tre sono gli allestimenti: W6, W8, W10, con diverse tipologie di contenuti, con trazione anteriore o integrale, per un totale di sei versioni disponibili.

Il Mahindra XUV500 viene offerto al prezzo di listino che parte da 21.250 euro, che al lancio diventano 19.999 euro.

Le migliori offerte

hiddenCountTag: 3|||hiddenCountRequest: 0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *