Connect with us

Ciao, cosa stai cercando?

Test

Ford Mustang 2.3 Ecoboost: ancora più tecnologica

E’ praticamente una leggenda negli USA e una vettura di riferimento per Ford. Ci riferiamo all’ ultima generazione della Mustang. Quattro anni dopo il lancio della sesta generazione, avvenuto nel 2015, con il restyling di metà carriera si è presentata con tantissime novità sotto tutti i punti di vista, e con un propulsore decisamente più adatto ai clienti europei, rispetto all’enorme 5.0 V8 che ne ha fatto le fortune: un 2.3 EcoBoost quattro cilindri da 290 CV con una coppia di 440 Nm. Noi l’abbiamo provata.

Prima di salire a bordo facciamo un giro intorno a questa “hero car” a Stelle e Strisce e notiamo subito un aspetto più sinuoso nelle linee ma comunque altamente aggressivo e certamente riconoscibile. I tratti distintivi restano tutti: cofano lunghissimo, fiancate robuste e posteriore con i leggendari fari a sviluppo verticale. Posteriore che ospita anche paraurti e diffusore ridisegnati che integrano un terminale a quattro scarichi.

All’interno, l’abitacolo non cambia alla versione precedente ma viene aggiornato con contenuti tecnologici. Dal punto di vista del design di respira un’aria decisamente “yankee” ma i materiali soft-touch, ben curati, e i dettagli in alluminio, sono in linea con le esigenze stilistiche del Vecchio Continente. Sulla console centrale, piuttosto imponente, spicca il grosso schermo del sistema di infotainment SYNC 3 che permette di gestire sistema audio, smartphone, navigatore e funzioni del climatizzatore, oltre a essere compatibile con Apple CarPlay e Android Auto. Il tutto si comanda tramite un touch-screen da 8″, migliorato nella reattività, con funzione “pinch & swipe”. La novità più importante è pero rappresentata dal quadro strumenti digitale da 12″ che cambia in base al Drive mode scelto mantenendo però una grafica che richiama le vecchie strumentazioni analogiche. La posizione di guida è sportiva ma comoda perchè il sedile ha dimensioni generose ed è ben sagomato. Davanti lo spazio è abbondante, dietro invece due adulti non viaggiano comodissimi; il vano bagagli ha una capienza di 332 litri.

Arriva il momento di mettersi alla guida. Sotto il cofano, come detto, un propulsore 2.3 EcoBoost quattro cilindri da 290 CV con cambio automatico a 10 rapporti il cui funzionamento sfrutta una centralina a controllo elettronico che adatta le caratteristiche del sistema in base alle diverse modalità di guida. Su strada la Mustang è divertente perchè il 2.3 risulta molto elastico spinge con decisione già dal basso, prestandosi ad una guida fluida che dice la sua anche in alto. Bello poi il suono che viene fuori dagli scarichi, grazie a una tecnologia di regolazione del sound (Active Valve Performance Exhaust) che permette di regolare l’intensità attraverso una valvola gestita da quattro modalità. Oltre modalità di guida Normal, Sport, Track e Snow&Wet, si aggiungono adesso Drag Strip, che ottimizza le performance in accelerazione durante la fase di partenza da fermo e My Mod, che consente al guidatore di settare direttamente le impostazioni preferite per lo sterzo e il sound dello scarico.

Bene anche tra le curve, perchè le sospensioni posteriori hanno subito un processo di irrigidimento e le barre antirollio sono più spesse, per una migliore rigidità torsionale. Lo sterzo, inoltre, è preciso e veloce. Per migliorare l’esperienza nella guida la nuova Ford Mustang è stata equipaggiata di serie con diversi sistemi di assistenza, come l’Adaptive Cruise Control, il Distance Alert, l’avviso e mantenimento della corsia (Lane Departure Warning), il sistema di frenata automatica d’emergenza e riconoscimento dei pedoni (Pre-Collision Assist with Pedestrian Detection) e il mantenimento della corsia di marcia (Lane Keeping Aid).

Il listino della nuova Ford Mustang parte da 41.000 euro.

Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti potrebbe interessare

Motori

Mustang Mach-E vince il Green Prix 2020, il riconoscimento che ogni anno premia i costruttori del mondo dell’automotive che si distinguono per i risultati...

Motori

A causa dell’emergenza sanitaria dovuta alla pandemia di Covid-19, molti di noi sono stati costretti persone a rinunciare alle classiche vacanze a lungo raggio...

Motori

Arriverà a inizio 2021 e verrà seguita da una versione specificamente pensata per chi non ama accontentarsi. Parliamo della Mustang Mach-E che vedrà l’introduzione...

Motori

La Mustang Mach-E diventa “europea”. I team di ingegneri Ford hanno, infatti, lavorato a livello globale su sospensioni, sterzo, propulsore e persino sule caratteristiche...