Connect with us

Ciao, cosa stai cercando?

Test

Jaguar E-Pace 2021: tanta tecnologia e motori ibridi

Si è rinnovata alla fine del 2020 presentando un affinamento estetico, interni migliorati, un sistema d’infotainment di ultima generazione, una nuova architettura del veicolo e una variegata scelta di potenti ed efficienti motorizzazioni, incluso un avanzato propulsore Plug-in Hybrid Electric Vehicle (PHEV). E’ la Jaguar E-Pace, il SUV compatto di Coventry, che si mostra più efficente che mai. Noi l’abbiamo provato.

Partiamo dagli esterni. I cambiamenti apportati al design esterno conferiscono al performante compact SUV Jaguar un aspetto più deciso e lussuoso. Nella parte anteriore, la nuova E-PACE è caratterizzata da un rivisitato disegno della presa d’aria inferiore, contraddistinta da un elemento a lama che ne attraversa tutta l’estensione. La nuova griglia è rifinita con un nuovo disegno della rete con elementi a forma di diamante ispirati allo storico logo Jaguar. Cambia l’interno dei fari: per quelli a led adattativi, chiamati Pixel LED, ci sono sottili luci diurne su due livelli.

Al posteriore, il paraurti inferiore presenta un nuovo inserto retato posizionato tra i terminali di scarico integrati, disponibili di serie sulle versioni con propulsori benzina a quattro cilindri. Tutte le restanti motorizzazioni sono caratterizzate da nuove finiture lamellari orizzontali dalle forme sottili. Le luci posteriori interamente a LED, sono ispirate a quelle presenti sull’elettrica I-PACE e presentano la tipica grafica Jaguar a chicane, che evidenzia la tecnologia avanzata e la modernità stilistica della vettura. Nello specifico allestimento R-Dynamic (quello del nostro test) la nuova E-PACE presenta una serie di elementi stilistici molto distintivi che ne accentuano il look maggiormente focalizzato sulle prestazioni.

Gli interni della nuova E-PACE sono caratterizzati da un maggior lusso, una migliorata connettività e una grande raffinatezza. Uno degli elementi principali del rinnovato design degli interni è il nuovo touchscreen HD da 11,4 pollici con vetratura curva posizionato nel cruscotto centrale, con il quale è possibile gestire il sistema d’infotainment Pivi Pro. Il sistema di ultima generazione è accessibile tramite il nuovo touchscreen HD da 11,4 pollici con vetratura curva, che è il 48% più grande e fino a tre volte più luminoso del predecessore. L’abitacolo maggiormente focalizzato sul guidatore consente anche un accesso più semplice all’area di stivaggio dietro al nuovo Drive Selector, che ospita il caricatore wireless da 15W. I punti di contatto intorno al quadro strumenti sono ora avvolti da materiali soffici al tatto, mentre l’area nei pressi della zona ginocchio è stata maggiormente scolpita per offrire maggior lusso e comfort.

Corposa la lista degli ADAS. Per la prima volta, la nuova E-PACE è equipaggiata anche con la tecnologia Jaguar ClearSight Interior Rear View Mirror. Il sistema consente al guidatore di avere sempre una visuale libera da ostacoli della parte posteriore. Attraverso l’utilizzo di una telecamera grandangolare integrata nell’antenna montata sul tetto, il sistema trasmette le immagini a uno schermo ad alta risoluzione all’interno dello specchietto retrovisore. In questo modo la visuale del conducente non sarà mai ostacolata da passeggeri di alta statura, dalla scarsa illuminazione o dalla pioggia sul lunotto. La nuova E-PACE è dotata anche del Jaguar Driver Condition Monitor, che se rileva i sintomi di sonnolenza nel guidatore, lo allerta con un avviso in modo che possa fare una pausa.

La nuova E-PACE è disponibile con le nuove generazioni dei propulsori 2.0 litri Ingenium a quattro cilindri, sia diesel che benzina, abbinati alla tecnologia MHEV, alla trazione integrale AWD e alle trasmissioni automatiche a nove rapporti. Noi abbiamo provato la variante da 204 CV MHEV che sviluppa una coppia massima di 430 Nm ed è in grado di spingere l’auto da 0 a 100 km/h in 8,4 secondi. Alla guida, il SUV di Coventry, si dimostra una vettura sicura e agile, soprattutto in città, dove si apprezza la silenziosità dell’abitacolo. Lavorano molto bene anche le sospensioni, studiate per assorbire ogni tipo di imperfezione del manto stradale. Lo sterzo è molto reattivo e comunicativo, soprattutto in modalità Dynamic, e rende molto piacevole l’inserimento della vettura in curva, complice anche il grip della trazione integrale. Il cambio, uno ZF a nove rapporti, ha una taratura che predilige il confort e di conseguenza, non è “fulmineo” nella cambiata.

La gamma motorizzazioni della Jaguar E-Pace offre unità efficienti che possono contare su diversi tipi di alimentazione. A gasolio è disponibile un 2.0 turbodiesel da 163 CV abbinato alla trazione anteriore e ad un cambio manuale a 6 rapporti. Lo stesso propulsore viene anche dotato della tecnologia mild hybrid. La potenza rimane uguale ma cambiano la trazione che diventa integrale e il cambio che in questo caso è automatico. Per quanto riguarda i motori con un sistema ibrido leggero a 48V sono presenti a listino un 2.0 turbodiesel da 204 CV (quello del nostro test), un 1.5 tre cilindri turbobenzina da 160 CV e un 2.0 4 cilindri turbobenzina da 200 o 249 CV. L’allestimento R-Dynamic può essere equipaggiato anche con un powertrain ibrido plug-in da 309 CV che sfrutta una batteria agli ioni di litio da 15 kWh per alimentare un’unità elettrica da 109 CV. L’autonomia in modalità 100% elettrica è di 55 km. La versione top di gamma 300 Sport, inoltre, può essere abbinata anche ad un 2.0 turbo benzina 4 cilindri da 300 CV con cambio automatico a 9 rapporti.

Il listino parte da 39.950€ per la entry level e sfiora i 67.000 per la E-Pace 300 Sport.

Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti potrebbe interessare

Test

Nissan X-Trail, il più grande della gamma crossover Nissan, è la vettura ideale per le famiglie che amano l’avventura e le escursioni all’aria aperta....

Motori

A due mesi dal reveal dei primi design sketches, smart Automobile Co., Ltd svela il primo ‘scatto’ del nuovo concept SUV compatto, 100% elettrico,...

Motori

Progettata per rispondere alle esigenze del mercato europeo, Nuova Hyundai BAYON rappresenta il più recente e più compatto membro dell’apprezzata famiglia di SUV Hyundai,...

Motori

La gamma di Nuovo ŠKODA Kodiaq si arricchisce delle versioni RS e Laurin&Klement, da oggi ordinabili in Italia. Le due versioni si collocano al...