Connect with us

Ciao, cosa stai cercando?

Motori

Lamborghini Huracan: toccate le 20.000 unità prodotte

Automobili Lamborghini annuncia la produzione dell’esemplare numero 20.000 della Huracán: un modello STO nella tonalità Grigio Acheso opaco, destinato a un cliente residente nel Principato di Monaco. La Huracán Super Trofeo Omologata incarna la massima espressione delle prestazioni di un’auto creata per la strada, ma ispirata alla tradizione delle Lamborghini da corsa.

Otto anni di successi dal 2014

La Huracán è al centro della scena da otto anni, confermando una forte attrattività grazie alla sua ampia gamma di versioni: dodici stradali e tre da corsa.  Dal 2014, il 71% dei clienti Huracán ha scelto la versione Coupé, mentre il 29% ha optato per le versioni open-air. Il mercato principale di questa vettura è rappresentato dagli Stati Uniti, con più del 32% di esemplari consegnati negli ultimi otto anni, seguiti da Regno Unito e Cina. E il successo dura ancora oggi: i modelli Huracán hanno infatti contribuito al record di vendite stabilito nel 2021. Sono state 2.586 le Huracán consegnate in tutto il mondo, un incremento sostenuto dal forte traino e accoglienza registrati dalla STO.

2014: la prima versione Coupé, la LP 610-4

La prima Huracán Coupé (LP 610-4) fa il suo debutto nel 2014 al Salone dell’auto di Ginevra. Dotata di trazione integrale, 610 CV di potenza, vanta un’accelerazione da 0 a 100 km/h in soli 3,2 secondi e una velocità massima di 325 km/h. Tra le novità, propone la selezione delle modalità di guida tramite il pulsante ANIMA, il sistema LPI con giroscopio di bordo, la doppia iniezione di carburante e le luci LED in tutta la vettura, introdotte per la prima volta nel segmento delle supersportive.

La Huracán LP 610-4 Spyder viene svelata al Salone di Francoforte a settembre 2015. Il motore V10 da 5,2 litri ad aspirazione naturale è lo stesso della versione Coupé e genera una potenza di 610 CV. L’accelerazione lancia la vettura da 0 a 100 km/h in soli 3,4 secondi, mentre la velocità massiva raggiunge i 323 km/h.

2015: Huracán LP 580-2, un’esperienza di guida a trazione posteriore

Rispetto alla LP 610-4, la LP 580-2 si differenzia per un motore a potenza inferiore e per la trazione posteriore che sostituisce quella integrale. In realtà, il motore V10 da 5,2 litri è lo stesso della 610-4, ma la sua potenza è ridotta a 580 CV con una coppia pari a 533 Nm. L’assenza della trazione integrale ha permesso agli ingegneri Lamborghini di ridurre il peso di 33 kg rispetto alla versione Coupé, limitandolo così a soli 1.389 kg. La velocità massima raggiunge i 320 km/h.

La variante Spyder RWD della Huracán LP 580-2 è presentata al Salone dell’auto di Los Angeles a novembre 2016. Anche in questo caso, il motore V10 da 5,2 litri ad aspirazione naturale è lo stesso della versione Coupé e genera una potenza di 580 CV. Nel 2016, viene presentato il modello Avio, un’edizione limitata di soli 250 esemplari che rendono omaggio al mondo dell’aviazione e dell’aeronautica a cui si ispira il design della Huracán.

2016: la Huracán Performante debutta con un record sul circuito di Nürburgring 

Nel 2016, la Huracán Performante irrompe nel mercato con i suoi 640 CV. Grazie all’innovativo sistema ALA brevettato da Lamborghini, ha segnato il record sul giro per le vetture di serie sul tracciato del Nordschleife Nürburgring e si è aggiudicata vari premi in tutto il mondo. Nel 2018, la Huracán Performante Spyder ha raggiunto l’apice dello sviluppo tecnologico di Huracán, ovvero la combinazione di innovazione tecnologica, prestazioni e guida open-air. Come la Performante Coupé, anche la Spyder eroga una potenza di 640 CV a 8.000 giri/min, generando una coppia di 600 Nm a 6.500 giri/min e un’accelerazione 0-100 km/h in 3,1 secondi e 0-200 km/h in soli 9,3 secondi.

2019: la nuova Huracán EVO, la nuova generazione di supersportive V10

Nel 2019 ha fatto il suo debutto l’evoluzione della Huracán con la versione EVO. Il suo design distintivo ha definito la superiorità aerodinamica e la dinamica di guida migliorata di questo nuovo modello, combinando la potenza di 640 CV e le abilità straordinarie tipiche della Performante con la trazione posteriore, la ripartizione della coppia e il sistema LDVI caratterizzato dalla logica predittiva. La EVO Spyder adotta lo stesso controllo della dinamica della vettura e l’aerodinamica di ultimissima generazione sviluppati per il modello Coupé, con un motore Lamborghini V10 ad aspirazione naturale da 5,2 litri, potenziato per produrre una maggiore potenza e corredato di valvole di aspirazione in titanio.
Nel 2020 è presentata la Huracán EVO Rear-Wheel Drive (RWD), una vettura in grado di combinare una potenza di 610 CV a 8000 giri/min e una coppia di 560 Nm a 6500 giri/min, a una struttura leggerissima a trazione posteriore che garantisce una sterzata dinamica in qualsiasi situazione per esaltare al massimo il divertimento alla guida. La Huracán EVO RWD può raggiungere una velocità di 325 km/h e passare da 0 a 100 km/h in appena 3,3 secondi. Nello stesso anno Automobili Lamborghini è stato il primo brand automotive a servirsi della realtà aumentata per il lancio virtuale di un nuovo modello, ovvero la Huracán EVO RWD Spyder. Grazie alla funzione AR Quick Look di Apple, l’azienda ha potuto presentare la sua ultimissima supersportiva V10 direttamente ai clienti e agli appassionati di tutto il mondo.

2021: la Huracán STO: l’essenza di Lamborghini Squadra Corse

La Huracán STO (Super Trofeo Omologata), lanciata nel 2021, combina l’esperienza nell’ambito del motorsport e il know-how di Lamborghini in una vettura da strada omologata. La nuova vettura si ispira alla Huracán EVO Super Trofeo, sviluppata da Squadra Corse per il campionato monomarca Lamborghini, e alla Huracán EVO GT3, tre volte vincitrice della 24 Ore di Daytona e due volte vincitrice della 12 Ore di Sebring. Grazie ai 640 CV di potenza sprigionati dal motore V10 aspirato e a una coppia pari a 565 Nm a 6.500 giri/min, la Huracán STO a trazione posteriore offre un’accelerazione sorprendente da 0 a 100 km/h in soli 3 secondi e da 0 a 200 km/h in appena 9 secondi, con una velocità massima di 310 km/h.

2022: Huracán Tecnica, pensata e progettata per unire il meglio di due mondi

L’ultima arrivata nella famiglia Huracán, svelata in aprile 2022, è la Huracán Tecnica: la vettura a trazione posteriore con motore V10 di ultima generazione sviluppata per chi cerca la perfezione e il divertimento alla guida all’insegna del lifestyle, sia su strada che su pista. Il nome, Tecnica, incarna l’evoluzione avanzata dell’efficienza tecnica Huracán: inconfondibile fin dal primo sguardo, rappresenta un’innovazione del modello Huracán tanto nell’aspetto esteriore quanto per ciò che si cela sotto al cofano, con linee che ne sottolineano i miglioramenti aerodinamici volti a potenziare le prestazioni, la stabilità e la facilità d’uso, soprattutto su pista.  Con il motore mutuato dalla Huracán STO e un incremento di 30 CV rispetto alla Huracán EVO a trazione posteriore (RWD), il gruppo propulsore sprigiona una coppia pari a 565 Nm a un regime massimo di 6.500 giri/min e garantisce un’accelerazione migliorata da 0 a 100 km/h in 3,2 secondi.

Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Advertisement
Advertisement

Ti potrebbe interessare

Motori

La nascita di una nuova Vespa è sempre un evento epocale perché continua una storia di straordinario successo, fondata sui valori di stile e...

Motori

Si è chiusa ufficialmente la settima edizione del Porsche Festival andata in scena, per il secondo anno consecutivo, al Porsche Experience Center Franciacorta. Con...

Motori

Koelliker, leader dal 1936 nell’importazione e vendita di automobili, annuncia l’arrivo in squadra di Chiara Garbuglia in qualità di PR Manager del Gruppo con...

Motori

Kawasaki, nella giornata inaugurale di INTERMOT, ha colto l’occasione, per mostrare la sua idea di “forza motrice” per il futuro, rivelando il prototipo completo...