Connect with us

Ciao, cosa stai cercando?

Test

Nissan Qasqhai E-Power: il SUV benzina che va in elettrico

Ha portato al debutto europeo l’innovativo sistema di propulsione e-POWER, la tecnologia esclusiva Nissan che rappresenta un inedito approccio alla mobilità elettrificata. Con un motore 100% elettrico che muove le ruote della vettura e un motore termico che produce energia Nissan Qasqhai E-Power si propone come validissima alternativa per coloro che, nell’approccio all’elettrico, vivono con ansia la ricarica alla “spina”, soprattutto nei lughi tragitti. Noi l’abbiamo provato.

Vi abbiamo già parlato di nuovo Nissan Qasqhai in versione MHEV, quindi non ci soffermeremo sull’estetica che, ovviamente è la stessa. Le differenze riguardano un diverso pianale che ha consentito l’alloggiamento delle batterie sotto i sedili posterioriori, un badge “e-POWER” nella parte bassa del laterale e al posteriore, e un selettore del cambio specifico all’interno.

L’aspetto davvero interessante, però, è la propulsione. e-POWER, inventato dal marchio giapponese, è presente sul mercato giapponese dal 2017, dove ha riscosso un notevole successo. L’esperienza accumulata in oltre quattro anni ha permesso ai progettisti Nissan di mettere a punto una versione adatta alle esigenze dei clienti europei.

Nel sistema e-POWER, il motore elettrico da 190 CV è l’unico che muove le ruote della vettura e garantisce un piacere di guida tipico di un EV. L’energia elettrica necessaria alla trazione è prodotta a bordo della vettura da un motore turbo benzina tre cilindri da 1,5 litri e 158 CV di potenza.

Nella guida a bassa velocità, l’energia prodotta dal motore termico viene distribuita in parte al motore elettrico e in parte alla batteria. Quando la batteria raggiunge una carica completa, il motore termico si spegne e il veicolo continua a muoversi esclusivamente utilizzando l’energia immagazzinata nella batteria. In caso di accelerazione o quando si viaggia a velocità elevate, l’energia richiesta dal motore elettrico proviene sia dal motore termico che dalla batteria.

Un’unità di controllo gestisce anche la fase di rigenerazione, che consente al motore elettrico di convertire l’energia cinetica del veicolo in energia elettrica per ricaricare la batteria. Non manca, la funzione e-Pedal, che aumenta parecchio il recupero dell’energia nei rallentamenti; qui, però, non si arriva fino all’arresto del veicolo e quindi sotto i 10 km/h si deve comunque usare il pedale del freno.

Questa soluzione presenta un’ampia gamma di vantaggi. Sebbene possa non eccellere sulle autostrade, dove l’elettrificazione è una sfida, si rivela estremamente efficace per la guida in contesti urbani e su strade statali. In ambiente urbano, infatti, abbiamo riscontrato un valore di quasi 25 km/litro, che rimane ottimo anche fuori città con una media di circa 18 km/litro.

Il listino di Qasqhai e-POWER parte da circa 38.000 euro.

Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Advertisement

Notice: Undefined variable: paged in /var/www/vhosts/kind-greider.95-110-134-48.plesk.page/megamodo.com/wp-content/plugins/zoxpress-plugin/widgets/widget-side-tab.php on line 161
Advertisement

Ti potrebbe interessare

Motori

INEOS Automotive ha presentato il Grenadier Detour, il primo veicolo in edizione limitata realizzato dalla nuova divisione Arcane Works. Questo 4×4 sarà prodotto in...

Motori

Triumph Motorcycles chiude il FY24 (anno fiscale 2024, ovvero i 12 mesi dal 1 luglio 2023 al 30 giugno 2024) con il proprio record storico...

Motori

L’edizione della campagna Vacanze Sicure 2024 promossa dalla Polizia di Stato con il sostegno di Assogomma ha visto impegnate su strada decine di pattuglie...

Motori

Euro NCAP ha pubblicato i risultati della terza batteria di test in programma che coinvolge numerosi modelli europei: 5 stelle  per Mercedes-Benz Classe E, VW...