Connect with us

Ciao, cosa stai cercando?

Motori

Prove di resistenza e prestazioni: il SUV-Coupé Aiways U6 si avvicina al lancio

 Aiways, fornitore di servizi per la mobilità personale con sede a Shanghai, ha recentemente portato a termine un importante e complesso ciclo di collaudi per il suo prossimo modello, il SUV-Coupé U6. Dopo un’esaustiva serie di test drive in condizioni climatiche estreme (invernali/estive), il prototipo del SUV-Coupé Aiways U6 è stato sottoposto a rigorose prove di resistenza e prestazioni al fine di perfezionarne le dinamiche e fornire un’esperienza di guida eccezionale.

Otto veicoli hanno completato 240 giorni di prove presso lo Yancheng Zhongqi Research Automobile Proving Ground, sede utilizzata anche da OEM internazionali. Le vetture hanno percorso quasi 400.000 chilometri ciascuna. Aiways stima che la distanza totale finora coperta durante il processo di R&S del SUV-Coupé U6 equivalga a circa 1,2 milioni di chilometri. Il CTO di Aiways, Jet Zhang, spiega: “Le nostre severe procedure di collaudo ci stanno conducendo verso una straordinaria qualità del prodotto capace di soddisfare anche i clienti più ambiziosi”.

Le prove svolte presso lo Yancheng Proving Ground hanno consentito agli ingegneri di Aiways di ottimizzare la resistenza, la catena cinematica e le prestazioni del veicolo. Robustezza strutturale, qualità di assemblaggio e powertrain sono stati tutti oggetto d’analisi insieme ad affidabilità, economia, potenza e rumorosità, vibrazioni e ruvidità (NVH).

Il SUV-Coupé U6 è stato sottoposto a oltre 150 cicli di prova in diverse condizioni di carico su strada, con svariati test di robustezza in preparazione alla guida nel mondo reale. Gli ingegneri hanno perfino messo alla prova le capacità del veicolo in situazioni d’uso improprio (ad es. scarse capacità di guida) per garantire che le prestazioni dell’U6 siano sempre inappuntabili, indipendentemente da fattori esterni.

Lo Yancheng Proving Ground si è rivelato una risorsa inestimabile per svariate prove prestazionali, svolte a complemento dei test di durata durante la fase di sviluppo. Il centro fornisce l’accesso a strade per verificare prestazioni in rettilineo, controllo, frenata e livello di comfort, circuiti ad alta velocità, circuiti inclinati ad alta velocità con curve paraboliche, rampe e piste per la valutazione della durata. Questo ha semplificato lo svolgimento dei test relativi alle prestazioni in condizioni dinamiche relativi a frenata, guida, maneggevolezza e stabilità del veicolo. Le prestazioni del SUV-Coupé Aiways U6 hanno regolarmente superato le aspettative e gli obiettivi di sviluppo del team ingegneristico di Aiways in ciascuna delle prove.

Durante i collaudi il SUV-Coupé Aiways U6 ha raggiunto senza sforzo una velocità massima limitata elettronicamente di 160 km/h, passando da 0 a 100 km/h in meno di sette secondi. Il veicolo è dotato del servofreno di seconda generazione di Bosch, l’iBooster con sistema di controllo della frenata ESP® hev, appositamente sviluppato per le vetture ibride ed elettriche. Il freno elettromeccanico indipendente dal principio pneumatico iBooster è associato al modulo ESP® hev di Bosch per consentire un più veloce accumulo di pressione e ridurre la distanza di frenata. Il dispositivo intelligente permette all’unità frenante di reagire tre volte più rapidamente rispetto ai freni tradizionali, assicurando il massimo recupero di energia. Secondo il feedback degli ingegneri di Aiways, la distanza di frenata del SUV-Coupé Aiways U6 da 100 km/h è di 34,4 m, il che aumenta ulteriormente la sicurezza degli occupanti durante la guida ad alta velocità.

Nel corso del suo sviluppo il SUV-Coupé Aiways U6 è stato collaudato anche al di fuori dei circuiti di prova, in condizioni di guida più naturali che hanno coinvolto 55 diversi tipi di superfici stradali in oltre 1.000 cicli di test.

Ben sei diversi set di pneumatici con bassa resistenza al rotolamento sono stati valutati oltre 40 volte al fine di ottimizzare la rigidità laterale e l’aderenza, per garantire la massima precisione di sterzata e maneggevolezza tenendo in considerazione anche NVH, comfort ed economia. Questo ha gettato le basi per il perfezionamento del telaio, per il quale Aiways ha collaborato con Prodrive, azienda di fama internazionale specializzata in ingegneria e sport motoristici. Il telaio è stato perfezionato su una varietà di strade principali e secondarie, il che ha consentito l’ottimizzazione della rigidità delle barre stabilizzatrici e delle molle anteriori e posteriori, nonché la riconfigurazione delle caratteristiche di assorbimento degli ammortizzatori.

Il perfezionamento del servosterzo elettrico consente al veicolo di essere ancora più sensibile agli input trasmessi dal conducente tramite il volante, il che rende più fluidi i cambi di corsia e aumenta la precisione in curva, assicurando la stabilità e il bilanciamento della carrozzeria e una manovrabilità ancora migliore. L’avanzato sistema di frenata ha raggiunto un’ulteriore fase di sviluppo ed è stato adattato al telaio sportivo inclinato, con regolazioni della forza lineare dietro il pedale del freno, la risposta rapida del sistema per il controllo di trazione e la fasatura e precisione di intervento del programma elettronico di stabilità. Tutti i sistemi di assistenza elettronici del SUV-Coupé Aiways U6 stanno raggiungendo nuovi livelli di precisione.

Questi rigorosi e difficili test porteranno la robustezza, le prestazioni e la sicurezza del SUV-Coupé U6 a un livello senza precedenti nel segmento, soddisfacendo i severi requisiti di Aiways in termini di alta qualità, sicurezza all’avanguardia ed esperienza d’uso impareggiabile. Il completamento delle prove a Yancheng si aggiunge ai test invernali in condizioni di freddo estremo già completati e si conforma agli standard automobilistici internazionali più elevati. Il prossimo ciclo di test si concentrerà su compliance e uniformità, per assicurare che il SUV-Coupé Aiways U6 convinca i clienti orientati al futuro con uno stile di vita attivo, quando sbarcherà sul mercato europeo degli EV nell’ultimo trimestre del 2022.

Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Advertisement
Advertisement

Ti potrebbe interessare

Motori

Dopo il debutto al MIMO 2022, la nuova Mazda CX-60 si prepara a essere la protagonista di un tour estivo nei saloni ufficiali Mazda...

Test

Dopo cinque anni dalla presentazione, la Mazda CX-5 si concede un restyling abbastanza importante che punta ad aggiornare lo stile esterno, alcuni dettagli dell’abitacolo...

Motori

La famiglia MICHELIN CrossClimate si arricchisce di un nuovo prodotto. A partire dalla primavera 2022, la gamma CrossClimate 2 – lanciata lo scorso autunno...

Motori

Jogger, ultimo arrivato in casa Dacia, si inserisce nella gamma come quarto pilastro della strategia prodotto, a fianco dei tre modelli attualmente presenti: Sandero, l’auto...