Connect with us

Ciao, cosa stai cercando?

Motori

MICHELIN Pilot Sport 4S K1 e Pilot Sport Cup 2R K2 per la Ferrari 296 GTB

Michelin è stata scelta da Ferrari come fornitore ufficiale per la sua nuova 296 GTB e fornirà due differenti pneumatici per quest’auto: il MICHELIN Pilot Sport 4S K1, per un utilizzo prevalentemente stradale, ed il MICHELIN Pilot Sport Cup 2R K2, un pneumatico semislick omologato per l’utilizzo su strada, dedicato a chi cerca il massimo delle performance in pista.

Con l’uscita di ciascun nuovo modello, Ferrari migliora significativamente le performance rispetto alle precedenti generazioni. Michelin condivide la stessa filosofia e da molti anni ha accettato la sfida al fianco di Ferrari, progettando pneumatici specifici e su misura.

Performance

Per una vettura così eccezionale, le performance dei pneumatici sono molto più di un semplice aspetto funzionale. Quando si è alla ricerca delle massime prestazioni, diventa un fattore determinante che fornisce sicurezza, precisione e piacere di guida, mantenendo allo stesso tempo una perfetta armonia con le caratteristiche di guida del veicolo.

Sviluppo specifico

I pneumatici della Ferrari 296 GTB sono stati sviluppati in un progetto congiunto insieme al team Ferrari e sono entrambi contrassegnati da una marcatura specifica dedicata a questo costruttore: il simbolo “K”, presente sui fianchi dei pneumatici. Lo sviluppo personalizzato era l’unica soluzione per raggiungere il livello di prestazioni richiesto dal costruttore di Maranello.

Michelin è stata coinvolta fin dall’inizio del progetto con la definizione delle specifiche tecniche. Sono stati necessari quattro cicli di sviluppo e 18 mesi per realizzare questi pneumatici, ora approvati e disponibili sul mercato.

Un fattore decisivo è stato l’utilizzo di strumenti di simulazione particolarmente avanzati ed innovativi. Ciò ha significativamente ridotto l’impatto ambientale grazie ad una minore produzione di pneumatici “prototipo” riducendo, inoltre, il numero di test reali e le tempistiche globali di sviluppo. Il simulatore ha inoltre permesso di definire con grande precisione la messa a punto necessaria per rispondere al meglio alle caratteristiche del veicolo.

Durante le diverse sessioni di test, alcune delle quali realizzate sul circuito di Fiorano, Michelin ha raccolto dati preziosi finalizzati ad ottenere un elevatissimo livello di prestazioni in termini di grip, feeling e precisione di guida.

Hervé Charbonnel, responsabile dello sviluppo dei pneumatici MICHELIN per la nuova Ferrari 296 GTB, ha così descritto il progetto: “È stata una sfida e una grande avventura umana. Le esigenze degli ingegneri Ferrari ci hanno spinto ad utilizzare il meglio delle nostre tecnologie per sviluppare pneumatici specifici MICHELIN Pilot Sport 4S K1 e MICHELIN Pilot Sport Cup 2R K2. Il nostro know-how, unito all’utilizzo della simulazione, ci ha consentito di innalzare i limiti di grip grazie ad un’innovativa ottimizzazione del battistrada, fornendo così la precisione di guida ed il feeling sportivo che sono caratteristiche imprescindibili di Ferrari.» 

Due pneumatici, due diversi utilizzi

Michelin ha sviluppato due mescole innovative e due tecnologie specifiche per arrivare a realizzare due pneumatici dall’utilizzo ben distinto. E lo ha fatto nel rispetto della strategia All Sustainable del Gruppo: impiego ridotto di materie prime, minore resistenza al rotolamento, riduzione del numero dei pneumatici prodotti e del numero di test reali effettuati.

  • MICHELIN Pilot Sport 4S K1, uno pneumatico high performance per l’utilizzo quotidiano. Riconosciuto per le prestazioni su strada e adatto anche per l’uso occasionale in pista, questo pneumatico fornisce all’auto un ottimo equilibrio tra grip, controllo e piacere di guida, coadiuvati dall’eccellente durata chilometrica. Il battistrada è realizzato con diverse mescole di gomma. Questa tecnologia, portata all’estremo, combina quattro diverse mescole (due all’anteriore, due al posteriore) per fornire elevata aderenza e precisione di guida sull’asciutto, oltre ad un’eccellente sicurezza anche sul bagnato.
  • MICHELIN Pilot Sport Cup 2R K2, pneumatico da pista con omologazione per l’utilizzo su strada, è stato progettato appositamente per chi cerca sensazioni di guida estreme. Beneficia di una speciale mescola di gomma composta da elastomeri funzionali, che rende il materiale più omogeneo. Il risultato è un altissimo livello di aderenza sull’asciutto che consente velocità in curva molto elevate, combinato con un’eccellente stabilità ad alta velocità, una migliore resistenza al rotolamento e aderenza sul bagnato.

I due pneumatici si avvalgono di tecnologie innovative sviluppate da Michelin:

  • Una tela ibrida composta da aramide e nylon, che si traduce in un’elevata reattività ai comandi impartiti dallo sterzo;
  • Tecnologia multi-mescola;
  • Un’innovativa tela ondulata all’interno della struttura del battistrada, che migliora la precisione di guida;

Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Advertisement
Advertisement

Ti potrebbe interessare

Motori

Il carattere estroverso di Opel continua ad esprimersi in nome di una contemporaneità che attinge a piene mani dalle ultime tendenze. È così per...

Motori

Insieme alla sua community mondiale, BMW M GmbH celebra in queste settimane e mesi i primi cinque decenni della sua esistenza con eventi spettacolari,...

Motori

Proposta in Europa esclusivamente in versione 4xe Plug-In Hybrid, da adesso in Italia è possibile ordinare la Nuova Jeep Grand Cherokee 4xe scegliendo tra...

Motori

Secondo i dati dell’Organizzazione Mondiale della Sanità e dell’Organizzazione Mondiale delle Allergie, centinaia di milioni di persone nel mondo risentono degli effetti negativi di...